• Mar. Dic 6th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

Centauro ferito nello scontro con una vettura in via Di Mezzo – a Cona in codice giallo, non è in pericolo di vita

DiGiuliano Monari

Giu 18, 2016

incidente via di mezzo 17 giugno 2016 Di Giuliano Monari

È stato trasferito in ambulanza all’ospedale di Cona con un codice di media gravità il centauro che ieri pomeriggio, attorno alle 17 e 30, si è scontrato con una vettura in via Di Mezzo, nell’immediata periferia di Cento. Sul posto, oltre alla Polizia municipale con due pattuglie, è stata fatta convergere anche un’auto medica oltre al 118. Lo scontro è stato piuttosto violento e l’uomo che era a bordo della sua Kawasaky, dopo aver centrato la parte laterale posteriore di una Fiat 500, è stato sbalzato sull’asfalto rimanendovi fino all’arrivo dei soccorsi. Il motociclista, dopo essere stato medicato a terra dal personale medico, è stato caricato sull’ambulanza e successivamente, dopo aver ricevuto le primissime cure del caso, è stato trasferito all’ospedale Sant’Anna di Cona. Sulle cause del sinistro stanno lavorando gli agenti della municipale di Cento che dovranno vagliare anche eventuali testimonianze. Dalla dinamica sembra che la moto stesse procedendo da Corporeno verso il centro città e l’utilitaria, invece, procedesse in senso opposto. Ad un certo punto, all’intersezione tra via Di Mezzo e via Matteo Loves, il motociclista – dopo una repentina frenata – è andato a sbattere violentemente contro la 500 facendola girare su se stessa. La sua moto, a causa del violentissimo urto, è carambolata sull’asfalto e il centauro è stato sbalzato dalla sella finendo a terra. Nessuna conseguenza per il conducente della vettura. Qualche disagio al traffico si è verificato a causa del fatto che il tratto di strada è stato chiuso alla circolazione veicolare per più di un’ora, per consentire le operazioni di soccorso.

incidente via di mezzo 17 giugno 2016-3 incidente via di mezzo 17 giugno 2016-2 incidente via di mezzo 17 giugno 2016-4 incidente via di mezzo 17 giugno 2016