• Mer. Apr 17th, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

CENTO: CONTRASTO AL FENOMENO DEL MINUTO SPACCIO DI STUPEFACENTI IN CITTA. ARRESTATE DUE PERSONE. SEQUESTRATI HASHISH E COCAINA OCCULTATI IN NEGOZIO E ABITAZIONE

DiGiuliano Monari

Ott 28, 2018

Nella tarda mattinata di ieri, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Cento hanno arrestato due persone, responsabili del reato di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

I militari, che sin dalle prime ore del mattino avevano predisposto un dedicato servizio di contrasto al fenomeno dello spaccio di stupefacenti al minuto nelle aree sensibili del Comune di Cento, sono intervenuti intorno alle 13,00 facendo irruzione in una tabaccheria del centro cittadino.

In quel momento all’interno dell’esercizio erano presenti il titolare B.G., 53enne del luogo, e T.D., 36enne di origini lucane e residente a Cento, con pregressi precedenti in materia di violazione della normativa sugli stupefacenti.

I militari, dopo aver perquisito a fondo la tabaccheria, hanno rinvenuto circa 25 grammi di cocaina, in parte già pronti al consumo ed occultati all’interno del registratore di cassa, ed in parte confezionati in un ovulo, rinvenuto nel vano retrostante l’esercizio, nonché ulteriori 35 grammi di hashish, avvolti in cellophane.

In conseguenza di ciò ed avendo fondato motivo che potesse esservi altro stupefacente pronto per essere distribuito, i militari, diretti dal Comandante del N.O.R.M. Luogotenente Riccardo PERRICELLI, si sono portati presso le rispettive abitazioni dei due soggetti.

Nella dimora di B.G. è stato rinvenuto oltre un chilo di hashish, suddiviso in varie panetti, avvolti in cellophane, i cui quantitativo e modalità di confezionamento indicono a ritenere che lo stupefacente fosse destinato allo spaccio sulla piazza centese nell’area prossima al Parco delle Rimembranze, zona abituale ritrovo di fornitori e consumatori di sostanze stupefacenti.

Nel corso della seconda perquisizione, operata presso la dimora di T.D., i Carabinieri hanno altresì rinvenuto ulteriori 2 etti di hashish, anch’essi suddivisi in panetti pronti alla vendita.

Tuttavia i precedenti specifici dell’uomo, già tratto in arresto nel corso dell’anno per analoga detenzione di stupefacente, hanno rafforzato il sospetto che la sostanza rinvenuta fosse con ogni probabilità destinata a breve ad essere immessa nel contesto di spaccio del centro cittadino.

In conseguenza dell’arresto, B.G. su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stato sottoposto agli arresti domiciliari, mentre T.D. è stato temporaneamente rimesso in libertà in attesa dell’udienza di convalida del proprio arresto.

Tale attività rientra nel contesto dei servizi predisposti dalla Compagnia Carabinieri di Cento finalizzati alla prevenzione ed al contrasto del fenomeno dell’uso e dello spaccio di sostanze di stupefacenti nel territorio dell’ ”alto ferrarese”.