• Mar. Lug 23rd, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

Cento, inaugurato il Centro Adolescenti per favorire il benessere psicologico giovanile

Grande interesse e partecipazione al taglio del nastro del Centro Adolescenti di Cento, inaugurato questa mattina (giovedì 4 luglio 2024) alla presenza dei vertici e professionisti dell’Azienda USL di Ferrara e dell’amministrazione del Comune di Cento che hanno lavorato in sinergia per attivare questo importante servizio che si rivolge in particolare alla popolazione giovanile del Distretto Ovest nella fascia di età dai 14 ai 24 anni.

Il Centro Adolescenti di Cento – situato in via Falzoni Gallerani, n. 18 e attivo dal 10 maggio 2024 – costituisce un servizio orientato a favorire il benessere psicologico di adolescenti e giovani adulti, prevenendo la cronicizzazione di condizioni di disagio, attraverso attività di consultazione, orientamento, psicoeducazione e trattamento psicologico.

L’inaugurazione del Centro Adolescenti di Cento rappresenta una tappa significativa di un percorso iniziato a Ferrara nel 2022, dando risultati eccellenti perché ha intercettato il fabbisogno della fascia di popolazione 14-24 anni in tutte le sue sfaccettature, come dimostrato dai numeri: quasi 4mila accessi e 671 giovani presi in caricoevidenzia la direttrice generale Aziende Sanitarie ferraresi Monica Calamai.

Nel 2023 è stato aperto un servizio analogo ad Argenta e si è visto che il 24% dei giovani proveniva da questo Distretto, da qui l’opportunità di aprire questo centro anche nel Distretto Ovest a Cento – prosegue la dott.ssa Calamai -. Una progettualità che ci vede responsabilizzarci non solo come Sistema Sanitario e come Azienda ma anche insieme alle altre Istituzioni per il benessere dei nostri giovani, tant’è che in questo rapporto integrato ci troviamo in locali messi a disposizione dal Comune che ringrazio fortemente e che ospita già il servizio dell’Infermiere di famiglia e di comunità. Sarà nostra cura far conoscere questi servizi affinchè siano sempre più utilizzati”.

Il sindaco del Comune di Cento Edoardo Accorsi sottolinea:“Siamo molto soddisfatti dell’apertura di questo sportello adolescenti: un servizio nuovo, un presidio nel cuore della nostra città, rivolto a ragazzi e ragazze, in una fascia d’età molto fragile. Abbiamo voluto, anche grazie al lavoro in Consiglio Comunale, investire sulle politiche per l’adolescenza, ed essere loro vicini. C’è un bisogno crescenti di questi servizi e offrire uno spazio sicuro dove essere ascoltati e poter trovare un supporto alle proprie fragilità, è un traguardo importante. Per questo, ringrazio l’assessore Pedaci, la dott.ssa Calamai, la dott.ssa Palmonari per il lavoro in piena sintonia in un momento storico non facile, investendo per il bene del territorio e della comunità centese. La nostra responsabilità è che tutte le professionalità lavorino sul territorio affinché questo centro possa crescere e diventare un punto di riferimento vero per i nostri giovani”.

Si tratta di un servizio importante per gli adolescenti, giovani adulti e per le loro famiglie, che nasce dalla lettura del bisogno di questo territorio e che viene aperto in un contesto extra ospedaliero – mette in evidenza la direttrice del Distretto Ovest Caterina Palmonari -, dando la possibilità ai giovani e alle loro famiglie di trovare risposte grazie a un team di professionisti psicologici che sono in grado di prendere in carico il disagio manifestato e di lavorare insieme a loro per fare in modo che non si cronicizzi. Un servizio importante messo insieme grazie alla collaborzione del territorio, degli Enti istituzionali e dell’Azienda Sanitaria”.

Avvicinare i servizi ai territori rappresenta sempre motivo di soddisfazione, nella prosecuzione di un progetto che ha incontrato un grande riconoscimento da parte della popolazione target” interviene la direttrice della Psicologia Clinica e di Comunità Rachele Nanniche aggiunge: “I dati dimostrano quanto sia in aumento il disagio delle giovani generazioni e sappiamo quanto sia importante intervenire precocemente e prevenirlo. Per questo è così importante questo luogo che investe sui ragazzi che sono il nostro futuro”.

L’importanza di “tenere insieme gli aspetti di cura e gli interventi di tipo relazionale e sociale” è stata sottolineata dalla referente Area Psicologia Spazio Giovani Silvia Barbaro: “L’equipe di psicologi lavora in rete con i servizi territoriali sia del Dipartimento di Cure Primarie che del Dipartimento di Salute Mentale e può attivare percorsi psicologici, sociali ed educativi in collaborazione con Serd, Unità di strada, centri educativi e anche le scuole. Un modello virtuoso che sta funzionando per la presa in carico tempestiva prima che i disagi sfocino in disturbi”.

Centro Adolescenti: approfondimento su attività e modalità di accesso

Il Centro intende essere punto di riferimento e supporto per problemi emotivi che coinvolgono adolescenti e giovani adulti nelle relazioni con sé stessi, amici, partner, familiari ed altri adulti di riferimento. Propone percorsi di ascolto, consulenza, psicoterapia breve individuale e/o di gruppo. Vengono accolti anche i genitori per momenti di consultazione o incontri di gruppo su tematiche specifiche.

All’interno del Centro sono presenti professionisti psicologi che lavorano in rete con gli operatori dei servizi scolastici, educativi, sociali presenti nel territorio, al fine di contribuire ai percorsi di prevenzione, inclusione sociale e intercettazione dei bisogni.

Le attività si svolgono inoltre in stretta integrazione con i servizi sanitari di secondo livello, per le situazioni che ne richiedano il coinvolgimento.

Il servizio è gratuito e si accede su appuntamento.

I recapiti sono: centroadolescenti@ausl.fe.it – cell. 3351470989 attivo martedì e giovedì dalle 14 alle 17.

Il servizio di Cento è l’ultimo nato della rete di Centri Adolescenti della Provincia. La prima apertura è stata nel 2022 a Ferrara (via Gandini, 26 – 0532-235005) e la seconda a fine 2023 ad Argenta (via Circonvallazione 21/a – cell. 3317488196). La mail dei Centri adolescenti è unica poiché gestita da una equipe psicologica trasversale che garantisce l’accesso al Servizio nella sede più adeguata a ciascun ragazzo, anche a prescindere dalla residenza (centroadolescenti@ausl.fe.it).

È un servizio che fin dalla sua nascita ha incontrato una grande risposta da parte dei ragazzi. Erano stati 671 i giovani di tutta la provincia che si erano rivolti al Centro Adolescenti di Ferrara nel solo 2023, con un numero di 3.794 accessi. Di questi il 64% residenti nel Distretto Centro/Nord, il 23% nel Distretto Ovest ed il 13% nel Distretto Sud/Est. Una tale risposta ha condotto alla scelta di avvicinare il Servizio ai ragazzi con una sede dedicata presso ciascun Distretto.

L’attività del Centro Adolescenti si affianca al prezioso lavoro svolto dai professionisti psicologi presso le Case della Comunità. Un servizio innovativo, quello della Psicologia nelle Case della Comunità, avviato nel 2022 e sviluppato nel 2023 presso ciascuna Casa della Comunità dell’Azienda USL. Il Servizio, in coerenza con il DM77, va ad arricchire la rete dei Servizi Territoriali delle Cure Primarie, offrendo ai cittadini spazi di consultazione e trattamento dei disturbi emotivi comuni, così denominati per la loro ampia diffusione nella popolazione generale e per il loro carattere tendenzialmente non cronicizzante: parliamo di disturbi d’ansia, episodi depressivi, disturbi dell’adattamento ad eventi stressanti (lutti, traumi, la presenza di patologie organiche croniche…).

Sia presso il Centro Adolescenti che presso le Case della Comunità è offerto anche un accompagnamento psicologico specifico alle donne e ragazze vittime di violenza domestica. In questo caso l’accesso alla consultazione è possibile in modo diretto tramite richiesta via mail o attraverso numero di cellulare dedicato.

Per contatti ed informazioni sulla Psicologia nelle Case della Comunità: psicologiacomunita@ausl.fe.it – Cell. 320 4341852 attivo lunedì e giovedì dalle 13 alle 15. È possibile lasciare un messaggio in segreteria telefonica.