• Lun. Dic 5th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

CENTO: Prorogate le esenzioni del canone relativo ai dehors straordinari e ordinari fino al 31 marzo 2023

DiFONTE COMUNICATO STAMPA

Set 28, 2022

Prorogate le esenzioni del canone relativo ai dehors straordinari e ordinari fino al 31 marzo 2023. La Vicesindaco Picariello “L’amministrazione comunale continua a stare al fianco degli esercizi commerciali e della ristorazione. L’operazione agevolerà anche la presentazione delle domande, una volta approvato il nuovo regolamento dei dehors”

In commissione II, è stata presentata dal Vicesindaco Picariello la delibera relativa alla modifica del regolamento per la disciplina del canone patrimoniale di esposizione pubblicitaria, di occupazione del suolo pubblico e del canone mercatale, nonché del regolamento comunale per l’installazione dei dehors. 

“Con questa delibera, l’Amministrazione proroga di altri tre mesi, fino al 31 marzo 2023, l’esenzione dal pagamento del canone per dehors e plateatici straordinari ed ordinari, esattamente come in vigore fino a fine anno” commenta la Vicesindaco Picariello ed Assessore alle attività produttive e al commercio “L’ulteriore passo fatto è quello di allineare le scadenze per la presentazione delle concessione sia stagionali che continuative per l’occupazione del suolo pubblico con dehors anch’esse al 31 marzo 2023, così da consentire agli esercizi commerciali e di ristorazione di avviare le pratiche con tempistiche più agevoli.”

Il risultato è dunque quello che gli esercizi commerciali e di ristorazione che attualmente hanno un dehors ordinario o cosidetto straordinario sono esentati dal pagamento del canone fino al 31 marzo 2023 e contestualmente, hanno la medesima scadenza per quanto riguarda la presentazione delle nuove domande. 

“Questo è stato possibile grazie ad una programmazione degli interventi che l’Amministrazione ha intenzione di fare da qui a marzo” precisa la Vicesindaco che continua “E’ in previsione infatti la modifica del regolamento dei dehors entro i primi mesi dell’anno, così da consentire la presentazione di domande congrue entro il termine del 31 marzo, senza dover richiedere integrazioni o modifiche successive.” 

“Questa operazione comporta benefici ed agevolazioni in termini economici e di tempistiche per chi ha intenzione di mantenere i plateatici straordinari avuti a causa dell’emergenza Covid. Un ringraziamento va sempre agli Uffici per il loro prezioso lavoro” conclude la Vicesindaco.