• Gio. Ott 6th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

CENTO: UNA FIERA RICCA DI STORIA

DiFranco Vergnani

Ago 24, 2013

Di Franco Vergnanistorica fiera cento

Alla vigilia del taglio del nastro della 429^ edizione dell’antica Fiera di Cento, pensiamo di fare cosa gradita per coloro che non fossero avvezzi alla storia della nostra città (e non ci sarebbe da meravigliarsi) di dare qualche cenno storico in merito alla nascita e all’ espansione della fiera che ci si apprestiamo a vivere.

Le origini della fiera di Cento hanno dunque un percorso lungo, oltre quattro secoli, in un periodo nel quale  da queste parti si viveva senza lode e senza infamia, il lavoro c’era per quelli che avevano la fortuna di trovarlo, per gli altri c’erano i vari sostegni derivanti dalle varie congregazioni religiose che cercavano di aiutare chi potevano, ma per contro erano molto anche i benestanti che vivevano di commerci o altre faccende.

Cento nell’anno del signore 1580, era in leggera espansione si cercava di dare una identità precisa ad una comunità che stava crescendo nonostante le difficoltà, nasce così l’esigenza di istituire una fiera come già si faceva usanza in altri luoghi limitrofi, una fiera per incrementare il commercio e portare nella terra del gambero “gente di fuori” così che il Duca Alfonso II signore delle nostre terre dopo molte insistenze da parte dei centesi più influenti, si decise in quell’anno a emanare una concessione perchè si potesse tenere nei giorni  24 e 25 agosto una fiera, ma già all’epoca i centesi sempre con il naso all’insù non gradirono molto la data che il Duca assegnò per losvolgimento della fiera stessa, perchè ritenevano che settembre fosse la stagione più consona a effetursi codesta manifestazione, di fatto ricevute le lamentele dei centesi Alfonso tre anni dopo nel 1583 si decise fra un affare di stato e l’altro, che la fiera si tenesse in settembre nei giorno 8, 9 e 10.

Il sucesso fu importante, e la partecipazione degli stranieri provenienti da altre terre fu grande, a partire dall’anno sucessivo lo spazio per quella che ancora oggi è la nostra manifestazione più longeva, si svolse in via Grande quella che oggi va dalla porta di Pieve fino a via Matteotti allora porta chiusa.

Ecco, la storia della fiera abbiamo cercato per sommi capi di raccontarvela adesso cari concittadini contribuite anche voi a far si che la storia continui partecipando numerosi alla nuova e speriamo duratura fiera di Cento.

®areacentese.com

Lascia un commento