• Dom. Mag 29th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

COMMERCIO: Carlo Sangalli parlerà a Ferrara di fiscalità

DiGiuliano Monari

Ott 8, 2013

Di Giuliano Monaricastello estense1

L’assemblea provinciale dei soci Ascom del prossimo 10 ottobre (giovedì) a Ferrara avrà un ospite d’eccezione: si tratta del presidente nazionale di Confcommercio Imprese per l’Italia Carlo Sangalli che interverrà nella sala conferenze della Camera di Commercio (Largo Castello, 10) della città estense a partire dalle ore 15,30. “Un appuntamento importantissimo – sottolinea il presidente di Ascom Confcommercio Ferrara Giulio Felloni – in quanto si tratta di fatto di una dei primi interventi del presidente Sangalli dopo la conferenza nazionale di Sistema Confcommercio dello scorso settembre a Chia, un occasione quindi per analizzare le sfide decisive dell’economia italiana e dell’intero Paese”. Al centro dell’appuntamento di giovedì prossimo (10 ottobre) il tema Innovazione Sviluppo e Territorio: un argomento che intende trovare motivi di fiducia seppure in una cornice di assoluta complessità per le imprese e le famiglie condizionate da una serie di pesanti fardelli fiscali: basterà ricordare l’aumento dell’IVA e l’IMU sui beni strumentali delle aziende. Il pomeriggio dopo i saluti istituzionali del Comune, della Provincia e della Camera di Commercio si svilupperà con l’intervento del presidente Felloni che inquadrerà la situazione territoriale alla luce anche dei progetti innovativi svolti in questi mesi da Ascom provinciale e proseguirà con due esperienze di successo presentate da imprenditori locali capaci. Poi il punto focale del pomeriggio con le conclusioni intorno alle 16,45, particolarmente attese, del presidente nazionale di Confcommercio Sangalli sul quadro economico italiano alla luce dell’instabilità della situazione politica.  “Un appuntamento di analisi ed approfondimento – auspica Felloni – che ci auguriamo possa essere la base per un riflessione generale e particolare sulle esigenze e le richieste delle piccole e medie imprese del Terziario che chiedono di avere le condizioni opportune per poter lavorare, in tranquillità, continuando così il loro ruolo portante dell’economia , senza il rischio di essere soffocate dall’abbraccio mortale di burocrazia e fisco. Un appello al mondo della politica a farsi carico delle sue responsabilità e sostenere una volta per tutte e davvero imprese e famiglie”.

sangalli

Carlo Sangalli

Lascia un commento