• Mer. Set 28th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

Consegnato il contributo di solidarietà ai sindaci del cratere – 90.000 euro in gran parte per le scuole

DiGiuliano Monari

Lug 8, 2013

Di Giuliano Monariimage

Consegnati nella cornice del Salone di Rappresentanza della Cassa di Risparmio di Cento i 90.000 euro del Fondo di Solidarietà ai Comuni del cratere. “Sono 384 i donatori, rigorosamente coperti da anonimato, che hanno donato i 90.000 euro che hanno contribuito alla creazione del Fondo di solidarietà che oggi andiamo a consegnare”, queste le parole del direttore generale della Cassa di Risparmio di Cento SPA.Il fondo andrà per le popolazioni colpite dal terremoto e, come è stato ribadito durante gli interventi dei sindaci presenti alla giornata, “sono determinanti per tutte quelle opere di ricostruzione che sono in essere e che saranno avviate in seguito”. Nell’occasione la Cassa di Risparmio di Cento, unitamente ai sindaci dei comuni del comprensorio (Sant’Agostino, Mirabello, Vigarano Mainarda, Bondeno, Poggio Renatico, Pieve di Cento, Crevalcore, Galliera e Finale Emilia), ha reso noto la destinazione dell’importo raccolto attraverso il Fondo di solidarietà a favore delle popolazioni colpite dal terremoto, immediatamente attivato all’indomani del sisma. L’indirizzo delle donazioni, in gran parte alle scuole, “è un segnale di attenzione al nostro futuro” come hanno sottolineato tutti gli intervenuti. Pieve di Cento, invece, “destinerà il contributo alla ricostruzione del Teatro storico” come ha sottolineato il sindaco Sergio Macagnani. Anche Poggio Renatico, ha ribadito il sindaco Paolo Pavani, “destinerà questo contributo alle scuole”. Il vicesindaco di Sant’Agostino Roberto Lodi si è unito agli altri nel ringraziamento della generosa donazione che “verrà destinata in parte alle scuole ed in parte alle vittime del terremoto attraverso una pubblicazione dal titolo ‘Sisma’, il cui ricavato verrà destinato alle famiglie vittime del terremoto”.

image

 

©areacentese.com

Lascia un commento