• Ven. Lug 1st, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

Continua il Festival al Bosco Integrale con il weekend organizzato insieme al Tavolo dei giovani

DiFONTE COMUNICATO STAMPA

Giu 23, 2022


Venerdì, lo spettacolo Il più furbo – disavventure di un incorreggibile lupo in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura
del Comune di Cento
Sabato sera, il concerto del rapper DUTCH NAZARI, domenica il tavolo dei giovani e la conferenza sulle potenzialità ed i pericoli
dei social network.
Durante il giorno, pic nic, Hatha yoga, Tai-chi e shiatsu , laboratori di  riciclo e apicoltura con degustazione e l’attesissimo tour del bosco.

Cento (FE), 23 giugno 2022 – Archiviato il primo fine settimana dell’Apriti Bosco Festival, la manifestazione in programma fino al 17 luglio tutti i fine settimana (venerdì, sabato e domenica), pensata per sostenere e far conoscere il progetto del Bosco Integrale, è tempo per il weekend organizzato in collaborazione con il Tavolo dei giovani del Comune di Cento.

Il progetto del Bosco Integrale si rivolge anche a loro, in quanto futuri utilizzatori di un luogo di inclusione per poter ritrovarsi, condividere idee ed esperienze.

Spontaneamente grazie all’incontro con Matteo Resca, consigliere comunale con delega alle politiche giovanili del Comune di Cento e referente per l’Amministrazione Comunale del Tavolo, è nata la sinergia con il Tavolo dei giovani di Cento, nato nel 2014 grazie al progetto “Spazio ai giovani”, finanziato dalla Regione Emilia Romagna che costituisce un contenitore giovanile riconosciuto per la programmazione di politiche per le giovani generazioni sul territorio. Dopo due anni di pandemia dove i ragazzi si sono trovati da un momento all’altro a seguire lezioni online e mantenere la propria vita sociale su videochiamate, è nata l’esigenza di organizzare un festival; un weekend dove fare musica e cultura, per far conoscere il progetto del tavolo ad altre persone e creare un momento di aggregazione per tutta la comunità.

Unire le forze con il Bosco Integrale è stato qualcosa di naturale e il fine settimana dei giovani è diventato parte integrante dell’Apriti Bosco Festival.

Si parte venerdì 24 giugno con una serata a offerta libera dove dalle 19.00 per chi avrà prenotato il Il cestino del bosco ci sarà la possibilità di fare il pic nic nel prato ascoltando la musica di Soye Dj.

Alle 21.30, lo spettacolo della compagnia Teatro Gioco Vita IL PIÙ FURBO – Disavventure di un incorreggibile lupo dall’opera di Mario Ramos con Andrea Coppone / Andrea Lopez Nunes, regia e scene Fabrizio Montecchi, sagome Nicoletta Garioni, Federica Ferrari (dai disegni di Mario Ramos) in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Cento.

Nel folto del bosco un grande e cattivo Lupo affamato incontra la piccola Cappuccetto Rosso e subito elabora (dopotutto lui è il più furbo) un diabolico piano per mangiarsela. Senza esitazioni, lo mette in pratica. Mentre si avvicina alla casa della nonna, pregusta già il pranzetto: sarà uno scherzo da ragazzi divorarsele entrambe… Sembra l’inizio della favola che tutti conosciamo, almeno finché il Lupo (che si crede davvero il più furbo), non infila la rosa camicia da notte della nonna con tanto di cuffietta d’ordinanza, ed esce di casa… rimanendo chiuso fuori!

Così conciato e in attesa di elaborare un nuovo, geniale piano, al Lupo (che ancora si crede il più furbo), non rimane che nascondersi nel bosco.

Ma il bosco, ahimè, è un luogo molto frequentato, soprattutto dai personaggi delle fiabe, e il nostro Lupo fa imbarazzanti incontri (i Tre Porcellini, i Sette Nani, il Principe Azzurro, etc.) che mettono fortemente in crisi la sua vanità. Povero lupo! Tutti, invece di avere paura di lui, lo scambiano per un’innocua vecchietta. Per fortuna Cappuccetto Rosso è una bambina molto gentile e viene in suo aiuto. Eh sì, e lui che pensava di essere il più furbo!

Chiude la serata Soye Dj. L’entrata è a offerta libera.

Sabato 25 la mattina si apre alle 9.30 con Hatha Yoga in compagnia di Rossella Govoni, (Ingresso € 10,00) – prenotazione consigliata (info@boscointegrale.org) per portare armonia tra mente, corpo e spirito. Dalle 10.00 L’abile arte della differenza: Laboratorio di riciclo materiali a cura della Cooperativa Sociale Campi d’arte. (Ingresso € 10,00) – prenotazione consigliata, massimo 20 bambini dai 7 ai 12 anni. Un momento di inclusione e condivisione all’insegna del rispetto per l’ambiente.

Alle 16.30, l’atteso appuntamento con il tour Il Bosco biodiverso: il Bosco Integrale e la tutela della biodiversità, anche a casa tua a cura di Andrea Morisi di Sustenia, che permetterà di visitare in maniera approfondita il Bosco (prenotazione consigliata).

Dalle 19.30 saliranno sul palco I TTNF (Thursday !s the new Friday), gruppo new post-punk di Bologna, gli Honeypot, esponenti del rock alternative, rock e Principe band pop-punk.

Alle 21.30 il grande ospite della serata, il rapper DUTCH NAZARI.

La sua musica è contraddistinta da una tipica ironia e da testi che scivolano su strumentali dalle sonorità ibride, tra pop ed elettronica. Le tematiche affrontate mescolano senza soluzione di continuità argomenti personali e politici, tematiche individuali e sociali, immagini precise e considerazioni astratte.

Dutch Nazari prende spunto dal proprio vissuto ma nel testo lascia solo qualche indizio personale, mantenendo tutto un po’ segreto, nascosto. Gioca con le parole, ironizza e colpisce con un testo ricco di riflessioni più generali che appartengono a un’intera generazione.

Biglietti disponibili su www.boxerticket.it , www.ticketone.it e il giorno del concerto alla cassa del Festival.

La domenica si aprirà al mattino alle 9.30 con il Laboratorio di apicoltura e degustazione miele a cura di Sebastiano Malaguti e Sara Bellotti apicoltori della Società Agricola Cortefrazza.
Ingresso € 20,00 – prenotazione consigliata all’’indirizzo info@boscointegrale.org, al termine del laboratorio in omaggio un vasetto di miele e un prodotto cosmetico. Si potranno visitare le api del Bosco che a breve produrranno anche il primo miele.

Con le giuste protezioni, si verrà accompagnati nel mondo delle api: si osserverà il nido composto dai favi, il modo in cui lo costruiscono e come comunicano tra loro attraverso la tipica danza. Si ammirerà le diverse tipologie di api, il comportamento e le modalità di raccolta del loro prezioso miele.

Si rifletterà sull’importanza di questi insetti speciali all’interno dell’ecosistema e su cosa significa salvaguardare e promuovere la biodiversità.

Il Laboratorio consisterà in un percorso didattico concepito come introduzione all’entusiasmante società delle api.

Attraverso un approccio diretto e multi-sensoriale, gli ospiti impareranno non solo come è organizzato un alveare ma anche a conoscerne i diversi prodotti (miele, polline, propoli, pappa reale e cera) ed utilizzarli in preparazioni cosmetiche, ad apprezzare la funzione ecologica ed ambientale delle api, ad essere dei consumatori responsabili venendo a conoscenza delle diverse fasi del processo di smielatura.

Durante la degustazione si potranno assaggiare:

– almeno 4 tipologie di millefiori primaverili ed estivi, per capire le differenze a livello gustativo, ma anche visivo e di composizione.

– 4 tipologie di monoflora: colza, facelia, tiglio e erba medica.

Dalle 17.30 ci saranno i Tavoli dei giovanimomento di confronto sulle tematiche giovanili.

Il tavolo con target 15-18 anni sarà moderato e gestito dall’Associazione Bangherang. Invece il tavolo 19-25 anni, avrà una gestione più autonoma e di collettività. L’idea di dividere i due tavoli, è stata dettata da esigenze educative e di interessi e prospettive.

Alle 18.15 Armonia Tai-Chi e Shiatsu tra gli alberi a cura di Carla Pola

Ingresso € 5,00 – prenotazione consigliata (info@boscointegrale.org) – massimo 35 persone

Shiatsu e Tai Chi sono strumenti che ci aiutano a comunicare con il nostro corpo e le nostre emozioni in modo fluido ed immediato attraverso l’ascolto, semplici esercizi, movenze e manualità sia per trattare noi stessi e gli altri.

Alle 19.30 suoneranno i Kind of knowledge e per chiudere il weekend ci sarà la Conferenza su potenzialità e pericoli del social network con Pierluigi Barca, contet creator e Valeria Sacchetta, social media strategist & content per Piave Digital Agency, moderati dai ragazzi del Tavolo dei giovani.

Per tutte le attività dove è necessaria o consigliata la prenotazione, scrivere a info@boscointegrale.org.


Tutte le sere dalle 19.00 o 19.30 a seconda della giornata, sarà attiva la Wood Truck, una zona dove saranno ospitati food truck che offriranno cibo di vario genere. L’ingresso all’area è gratuito nelle serate ad entrata a offerta libera.

Organizzato dalla Fondazione Caterina Novi, l“Apriti Bosco” Festival, è nato per sostenere e far conoscere il progetto del Bosco Integrale, finalizzato alla realizzazione di uno spazio di integrazione tra persone e natura, un luogo di inclusione. Il filo conduttore di tutti gli appuntamenti, previsti nei fine settimana di giugno e luglio, sarà l’integrazione tra uomo e natura, perché oggi, più che mai, è necessario riscoprire il proprio rapporto con l’ambiente. Il Bosco Integrale sarà l’ospite e allo stesso tempo il protagonista della kermesse e tutto sarà strutturato nel suo pieno rispetto; a riprova di questo, il Festival ha ricevuto la certificazione PLASTIC FREE.

Il Festival è organizzato dalla Fondazione Caterina Novi in collaborazione con l’Associazione Bosco Integrale Caterina Novi ed è patrocinato dal Comune di Cento e dalla Regione Emilia-Romagna.

IL PROGRAMMA DEL FESTIVAL IN COSTANTE AGGIORNAMENTO E’ CONSULTABILE SUL SITO www.boscointegrale.org/apritiboscofestival
I prezzi dei biglietti e delle attività del Festival sono disponibili sul sito.

Per tutte le attività come i laboratori, i tour del bosco, le attività di benessere ci sarà un numero massimo di partecipanti ed è necessaria la prenotazione.

I biglietti dei concerti sono acquistabili attraverso www.boxerticket.it e www.ticketone.it e in loco il giorno stesso del concerto.

I biglietti per tutte le altre serate saranno acquistabili in loco la sera stessa.