• Mer. Dic 7th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

tassinari bilanceDi Giuliano Monari

La notizia è di quelle che fanno riflettere sulle ‘chiacchiere’ di cui i nostri politici sembrano riempirsi la bocca ad ogni apparizione televisiva, quando sostengono che “c’è la ripresa economica”. Sta di fatto che, da oggi, 17 dipendenti della storica azienda centese Tassinari Bilance si trovano a dover fare i conti con una situazione aziendale drammatica. Un’azienda che nasce nel 1910, quando Gaetano Tassinari comincia a costruire impianti di pesatura nella propria officina a Cento. Lo spettro del fallimento era nell’aria già da tempo ma solo lo scorso 22 giugno è arrivata la ‘botta’. Ora, come si evince dal carteggio del Tribunale di Ferrara, Sezione Fallimenti, si cercherà di stimare il “valore aggiunto del marchio Tassinari Bilance” che è rappresentato certamente dal “secolo di storia di cui può vantare: l’attività infatti fu fondata agli inizi del secolo scorso e da allora ininterrottamente esercitata dalla famiglia”. A completamento dell’analisi sull’azienda e sul comparto industriale di appartenenza, che tenderà alla “stima dei beni oggetto della perizia del curatore fallimentare dott. Pietro Mazzilli, si cercherà di capire se – come pare di percepire – ci siano eventuali compratori della storica azienda. Intanto, lo scorso 7 agosto, si è avviata la procedura per la concessione della cassa integrazione straordinaria ai 17 dipendenti. Riguardo la manifestazione di interesse pervenuta al curatore fallimentare si guarda con moderato ottimismo. L’eventuale passaggio ad altra proprietà, infatti, consentirebbe di accedere ad ammortizzatori sociale e di evitare la disgregazione dell’azienda. E pensare che appena 5 anni fa, era il 7 maggio 2010, quando la crisi e il terremoto non avevano ancora colpito così duramente la mostra zona, il sindaco di Sant’Agostino Fabrizio Toselli, in occasione del centenario dell’azienda, inaugurava una piazza al fondatore della Tassinari Bilance (sotto la foto dell’inaugurazione: da sinistra Grazioli, Toselli e Giuliano Tassinari, nipote del fondatore).

100 anni di tassinari bilance

piazzale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.