• Dom. Mag 19th, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

FERRARA: Cittadino extracomunitario cede sostanza stupefacente, arrestato da Carabinieri e Polizia Locale

DiComando Carabinieri

Feb 7, 2023
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è ANCHE-WEDDING-pubblicita.gif
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è AREA-CENTESE-300x160-px-CONTO-seguimigrande-2.jpg
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Banner_GIF-2.gif
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è logo-per-banner-2.jpg
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è aucello-3.png
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è fantozzi-petroli-grande-2.jpg

Erano le 15:45 di lunedì 6 febbraio u.s. quando, in questo piazzale Giordano Bruno, nei pressi dell’ASL, una pattuglia dei Carabinieri nel corso di un servizio perlustrativo unitamente a personale della Polizia Locale –Unità cinofila e Antidegrado, impegnati in servizio di prevenzione e repressione reati inerenti gli stupefacenti traevano in arresto un cittadino extracomunitario che aveva ceduto, previo compenso, della sostanza stupefacente ad altro cittadino straniero. Le pattuglie intervenute, in un azione comune, fermavano ed identificavano anche l’acquirente con in mano la sostanza stupefacente appena acquistata, recuperando anche il profitto della compravendita nella disponibilità del cedente. La sostanza stupefacente ed il danaro venivano sottoposti a sequestro e messi a disposizione della Magistratura. L’arrestato, B.E. nigeriano 27enne in Italia senza fissa dimora, noto agli uffici di polizia, veniva trasferito presso gli uffici del Comando Provinciale Carabinieri per le formalità di rito, rimaneva ristretto nelle Camere di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida ed il processo per direttissima, fissato per il giorno martedì 7, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria. L’acquirente nella circostanza veniva segnalato alla Prefettura di Ferrara quale consumatore di sostanze stupefacenti ai sensi della normativa vigente. Nel pomeriggio di martedì 7 febbraio 2023, presso il Tribunale di Ferrara, si è tenuta l’udienza a carico dell’arrestato e il Giudice, oltre a convalidare l’arresto eseguito dalla Polizia Giudiziaria, disponeva procedersi nei suoi confronti con giudizio direttissimo che tuttavia veniva rinviato ai prossimi giorni, applicandogli nel contempo la misura dell’obbligo di presentazione per quattro volte a settimana alla P.G.