• Ven. Mar 24th, 2023

Il primo giornale telematico di Cento

FERRARA: Ruba un furgone, tenta la fuga rocambolesca, inseguito dai Carabinieri che lo bloccano e lo arrestano

DiComando Carabinieri

Gen 31, 2023
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è ANCHE-WEDDING-pubblicita.gif
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è AREA-CENTESE-300x160-px-CONTO-seguimigrande-2.jpg
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Banner_GIF-2.gif
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è logo-per-banner-2.jpg
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è aucello-3.png
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è fantozzi-petroli-grande-2.jpg

Erano le 11:00 di lunedì 30 gennaio u.s. quando, in via Cavour di Ferrara, è stato perpetrato il furto di un furgone di una società attiva nel settore della logistica: un uomo sconosciuto, approfittando della circostanza che il mezzo era rimasto per qualche secondo incustodito, si è appropriato dello stesso fuggendo per le vie della città. Immediatamente sono state diramate le ricerche a tutte le pattuglie in servizio, da parte della locale Centrale Operativa dei Carabinieri di Ferrara, che si sono strategicamente posizionate nei punti nevralgici della città, al fine di rintracciare e bloccare il veicolo rubato. Poco dopo l’attivazione una pattuglia, in servizio lungo via Venezia, ha notato transitare il veicolo in questione diretto verso il Veneto e, con mossa fulminea, i militari si sono posti all’inseguimento del fuggitivo. Il conducente dopo aver accellerato la marcia, ha iniziato a tenere una condotta di guida pericolosa per gli altri veicoli, mettendo in seria difficoltà gli utenti della strada e, giunto sul ponte che segna il confine tra l’Emilia Romagna ed il Veneto, ha iniziato a sorpassare i veicoli che lo precedevano proprio sul viadotto, con l’intento di seminare al veicolo militare che lo braccava. Il malvivente, giunto in località Santa Maria Maddalena di Occhiobello (Ro), ha tentato quindi di far perdere le proprie tracce percorrendo a forte velocità diverse vie e vicoli del paese, non riuscendo a liberarsi dei Carabinieri inseguitori per cui, giunto in via Piave, bloccata la marcia del furgone e si è dato a repentina fuga a piedi tra le case. I militari non demordevano e, lasciata la gazzella, hanno proseguito l’inseguimento a piedi, riuscendo a raggiungere e bloccare l’uomo dopo un centinaio di metri, ma l’indomito fuggiasco iniziava una colluttazione con gli stessi che riuscivano ad ammanettarlo dichiarandolo in stato di arresto. Il furgone recuperato è stato immediatamente restituito al legittimo proprietario.

L’arrestato è stato quindi condotto presso gli uffici del Comando Provinciale Carabinieri di Ferrara ove è stato identificato per S.I., trentenne veronese senza fissa dimora il quale, nel pomeriggio di martedì 31 gennaio 2023, è stato portato avanti al Giudice Monocratico del Tribunale di Rovigo, che ha convalidato l’arresto, eseguito per i reati di furto, ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale, con l’applicazione della misura cautelare dell’obbligo di presentazione quotidiana alla polizia giudiziaria di Castelmassa (Ro). Il medesimo Giudice ha disposto altresì la trasmissione degli atti alla Procura della Repubblica di Ferrara per altri reati commessi dall’uomo nelle medesime circostanze, quali la violazione del foglio di via dal capoluogo estense e la guida con patente revocata.