• Dom. Mag 29th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

PENZALE: Esiste una Fogna a cielo aperto?

DiGiuliano Monari

Ago 24, 2013

Di Giuliano Monariimage
L’ASSOCIAZIONE TUTELA DEL CONSUMATORE ATTRAVERSO IL SUO DELEGATO Antonino Barbagallo descrive: Lo spettacolo che si presenta a chiunque arriva nel canale del Penzale detto “canalazzo”precisamente in via Vivaldi – scrive il delegato della associazione consumatori Antonino Barbagallo – “è da terzo mondo: un fetore che toglie il fiato, ed il Canale di irrigazione ridotto ad una fognatura, con l’acqua colma di liquami, dal colore grigiastro ha raggiunto livelli insostenibili da anni, dato che gli impianti fognari delle case che costeggiano il canale (vie Sardegna e Giordano) scaricano in quel sito. Senza poi considerare il cattivo odore che emana in questi periodi caldi, con disagi per i residenti della strada che non possono uscire nei loro terrazzi o lasciare le finestre aperte, per non parlare delle zanzare, veri e propri stormi. E poi la cosa più insopportabile, davvero umiliante: i topi. Sì, il fosso è la tana anche dei topi. Vederli scorrazzare intorno alle case non è mai buon segno. Ho segnalato alle autorità competenti il problema e grazie all’interessamento del sig. prefetto di Ferrara mi hanno risposto: il consorzio di bonifica pianura di Ferrara mi comunica che nella zona siano presenti situazioni di criticità sotto un profilo di igiene pubblica, gravata  da inadeguati sistemi di depurazione delle acque di scarico.
• L’unità operativa di igiene e sanità pubblica sede di Cento mi comunica che ha provveduto ad effettuare alcuni sopralluoghi di verifica dello stato del luogo , ultimo in data 23 luglio 2013 confermando il tutto.
• Il comune di Cento la risposta non è ancora arurivata. Tutto tace?
Il canale è così e così deve restare ?
Mi auguro – aggiunge Barbagallo – che chi di competenza non aspetti, come purtroppo spesso succede, che avvenga l’irreparabile che venga tolto un grave pericolo per l’incolumità della popolazione, da ricordare in questo periodo torna il pericolo del virus West Nile “Non creò allarmismi” – scrive  Barbagallo – ma il virus è trasmesso dalla zanzara è portatrice del virus e quindi può infettare le persone. L’amministrazione ha comunque avviato tutte le precauzioni del caso per la zona del Penzale, oltre ordinanza del sindaco del 20/08/2013?”

Lascia un commento