• Mer. Giu 29th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

Fondazione teatro G. Borgatti. Sabato 13 novembre 2021 doppio appuntamento

DiFONTE COMUNICATO STAMPA

Nov 10, 2021


Sabato 13 novembre 2021 doppio appuntamento, ad ingresso libero, con la musica classica alla scoperta delle Chiese del nostro territorio:

alle ore 17 nella Chiesa della Maddalena di Cento si terrà il concerto MIGRAZIONI AMERICANE organizzato da Fondazione Teatro G.Borgatti nell’ambito del cartellone “Musica & Arte”. Ad esibirsi il consolidato duo pianistico formato da Tecla Argentieri Matteo Notarnicola In programma: Pyotr Tchaikovsky – 3 Danses du Lac des Cygnes, op.20 George Gershwin – Cuban Overture Darius Milhaud – Le Boeuf sur le Toit, op.28a

alle ore 21 al Santuario della Beata Vergine della Rocca di Cento si terrà il concerto, organizzato dall’Associazione Alessio -in memoria di Roberta Gallinari- in collaborazione con la Fondazione Teatro G.Borgatti e il Comune di Cento, con l’Orchestra FFM Classica  di Fossano (Cuneo)  diretta dal M°Julius Kalmar che vedrà la partecipazione straordinaria della pianista M° Sofya Guliak.

ingresso libero con prenotazione consigliata– obbligo di greenpass –

per saperne di più su MIGRAZIONI AMERICANE …
Dopo aver brillantemente portato a termine i propri percorsi di studio presso il Conservatorio di musica “Niccolò Piccinni” di Bari nella classe della professoressa Giovanna Valente, Tecla Argentieri e Matteo Emanuele Notarnicola hanno intrapreso lo studio del repertorio per duo pianistico a 4 mani e due pianoforti. Nel 2014 sono stati ammessi a frequentare i Corsi Speciali di Perfezionamento in Musica da camera con pianoforte della Scuola di Musica di Fiesole nella classe del maestro Bruno Canino diplomandosi nel 2016. Hanno partecipato ai corsi di perfezionamento del maestro Michele Marvulli ottenendo consensi di pubblico nei concerti e riconoscimenti in Concorsi di musica come il Concorso internazionale “Giulio Rospigliosi” di Lamporecchio, Premio internazionale “Città di Molfetta” e il Premio internazionale “Nicola Di Stefano”. Grande successo ha riscosso il Concerto di Capodanno, eseguito interamente a due pianoforti sia nella versione del I gennaio 2015 che del I gennaio 2016 presso il Teatro Petruzzelli di Bari, con musiche trascritte appositamente per la formazione e ispirate ai tradizionali concerti di Capodanno di Vienna e di Venezia. Hanno frequentato, da solisti e in di duo pianistico, i prestigiosi corsi dell’Internationale Sommerakademie 2015 e 2016 dell’Università Mozarteum di Salisburgo (Austria), nella classe del pianista Andreas Frölich con il quale hanno continuato ad approfondire lo studio del repertorio per pianoforte solistico e cameristico partecipando ai Talent Music Master Courses presso l’omonima accademia pianistica bresciana nell’anno accademico 2017-2018. Si sono esibiti in tournèe in Grecia (Patras) e in Tanzania (Dar es Salaam, Stone Town) per il programma PugliaSoundsExport2018 e in Croazia (Buje d’Istria) e Austria (Wien) per il programma PugliaSoundsExport2019. Continuano a formarsi con il duo pianistico Spina&Benignetti



per saperne di più su JULIUS KALMAR, SOFYA GULYAK e l’associazione Alessio  …

Nel settembre 2009 Sofya Gulyak è stata insignita del premio e Medaglia d’oro  Principessa Mary al XVI Concorso Pianistico Internazionale di Leeds, prima donna ad ottenere simili riconoscimenti. Da allora si è esibita in tutto il  mondo con grande successo. I suoi recital hanno avuto recensioni di plauso  eccezionali e le sue apparizioni hanno riscosso commenti entusiastici da par te della critica e della stampa internazionale. Sofya Gulyak è stata elogiata per  la sua ‘’incredibile precisione e la squisita delicatezza del suono’’ ed è stata  descritta come una grande stella dello spettacolo e definita la ‘’Rechmaninov  Star’’ dal Washington Post.
’La musica classica, costruita di innumerevoli capolavori, rappresenta la  grande tradizione dell’arte dei suoni. Un patrimonio che al pari delle più alte  forme di cultura, deve essere curato e salvaguardato per le generazioni future.  Tutti i brani richiedono un adeguato stile interpretativo ed espressivo in cui  emergono musicalità, tecnica, ritmicità individuali e di gruppo, alcuni degli  aspetti su cui si lavora durante un percorso formativo.
Alla Fondazione Fossano Musica, oltre alle lezioni individuali, sono proposti  corsi di musica d’assieme che permettono di migliorare la capacità di ascolto  e di rafforzare il rapporto con il proprio strumento in un confronto virtuoso  con altri musicisti.
L’orchestra FFM Classica è una di queste proposte che prosegue e conferma  l’importanza di tale progetto che, grazie alla preziosa presenza del M° Ju lius Kalmar, carismatico direttore d’orchestra, unitamente alla professionalità  e collaborazione dei docenti della FFM, offre agli studenti la possibilità di  conoscere, sperimentare e crescere con la musica in un ambiente culturale  in continuo fermento che da sempre appartiene e contraddistingue la nostra  istituzione.’’


Julius Kalmar, allievo del leggendario direttore d’orchestra e insegnante Hans  Swarowsky (che ha formato allievi come Claudio Abbado, Zubin Mehta e Ma riss Jansons) prosegue e porta avanti la grande tradizione direttoriale del suo  
illustre maestro e dell’altro suo mentore Sergiu Celibidache. Nato in Romania è diventato da tempo cittadino tedesco.
E’ stato Maestro collaboratore all’Opera di Stato di Bucarest (Romania) dal  1967 al 1970, direttore principale dell’Opera di Stato di Aachen (Germania)  dal 1970 al 1973, dell’Opera di Stato di Mainz (Germania) dal 1976 al 1981 e  della Volksoper di Vienna (Austria) dal 1983 al 1988.
Vanta inoltre una carriera internazionale che lo vede ospite in Europa, Asia e  Sud America. Julius Kalmar è stato assistente di Karl Österreicher (successore  di Hans Swarowsky) al dipartimento di direzione d’orchestra della Hochschu le für Musik and darstellende Kunst Vienna dal 1981 al 1995 e insegnante al  dipartimento di opera dal 1995 al 2010.
Simultaneamente è stato direttore di Opera Workshop Class e per alcuni anni  Deacno di Lyric and Opera Division della Hochshule für Musik und Theater  Hamburg dal 1995 al 2008.  
Julius Kalmar ha svolto e svolge inoltre una intensa attività didattica che lo  
vede come docente in numerosi corsi e masterclass per direttori d’orchestra e  cantanti ai Wiener Meisterkurse, Vienna (dal 1982 al 1997), in Italia, Argenti na, Taiwan, Ungheria, Grecia e viene chiamato spesso come membro di giurie  per concorsi internazionali in tutto il mondo.
Dirige l’Orchestra FFM classica composta da docenti e studenti della Fon dazione Fossano Musica con un repertorio di Mozart, Beethoven, Schubert  ecc…. in continua evoluzione.


Associazione Alessio
Obiettivo
“La musica è parte della vita. A volte la musica salva la vita”. Questo è uno  degli scopi di Associazione Alessio, attenta al “disagio giovanile” in senso lato,  utilizzando anche la Musica come mezzo per uscire dall’emarginazione.

Origini
Associazione Alessio è stata fondata da Roberta Gallinari in memoria del fi glio. Roberta è stata una talentuosa pianista che ha visto, tuttavia, il suo so gno artistico stroncato da una malattia invalidante: con tenacia ed umiltà ha  reinventato il suo percorso di musicista, mettendo a disposizione le sue com petenze e la sua passione per creare attraverso la musica una rete solidale sul  territorio. A seguito della scomparsa del figlio Alessio, si è spesa per dare sen so a questa perdita, continuando a fare musica insieme agli altri e per gli altri,
consapevole che la musica e la condivisione della bellezza sono
aiuti concreti per l’animo, anche per quello più debole. Ha dato vita a impor tanti iniziative volte a promuovere il benessere  
attraverso la musica, e ad aiutare i giovani musicisti a trovare un aiuto per  proseguire la propria strada.
A seguito della scomparsa di Roberta Gallinari è stata nominata Presidente  la Dott.ssa Annamaria Cevolani.  
La Dottoressa, con l’approvazione del Consiglio e del Direttivo ha diversifica to le operazioni nelle quali è impegnata  
l’Associazione, sempre ricalcando il solco già tracciato dalla fondatrice Ro berta: le parole chiave sono GIOVANI, SALUTE, BENESSERE. Le declina zioni sono TERRITORIO, COOPERAZIONE INTERNAZIONALE, SOLI DARIETA’.
Ogni evento creato dall’Associazione Alessio negli ultimi anni ha sempre per messo di agire su più fronti. Solo per citare qualche esempio: sia le cammi nate benefiche che i concerti gratuiti (di artisti internazionali del calibro di  Vladimir Ashkenazy, The Swingle Singers), organizzati a favore dei cittadini  centesi hanno permesso di sostenere i progetti strettamente legati alla salu te ad Haiti. Il concorso pianistico internazionale “Roberta Gallinari”, oltre a  renderle omaggio e consolidarne il ricordo, ha tributato vincitori che tutt’oggi  sono musicisti in carriera, nonchè a creare un filo doppio con i pazienti e il  personale sanitario di strutture ospedaliere che hanno giovato – grazie alla  tecnologia On Streaming – delle dirette di concerti ed eventi musicali a loro  dedicate.
Partnership  
Negli ultimi anni, intorno all’Associazione Alessio si è creato un variegato  
network di Fondazioni, aziende, privati, che riconoscono all’Associazione la  serietà dei progetti intrapresi, confermata dai risultati ottenuti.
I nostri progetti attivi
• DESTINAZIONE HAITI
• DESTINAZIONE GEORGIA (Tbilisi)  
• CONCORSO INTERNAZIONALE “ROBERTA GALLINARI”  (eventi sul territorio italiano: competizione musicale, concerto finale, stre aming dell’evento nelle strutture ospedaliere, concerti premio del vincitore)
I progetti che sosteniamo
• SCUOLA DI MUSICA DUPRE’  
(borse di studio per la creazione dell’Orchestra giovanile a Minerbio (BO)
• CORO AFASICI a cura di ALiCe onlus  
(musicoterapia rivolto a mielo e cerebrolesi a Cuneo)
• ORCHESTRA FFM classica di Fossano (Cuneo)

Lascia un commento