• Ven. Lug 1st, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

Fratelli d’Italia: “vogliamo che venga revocata la cittadinanza onoraria a Vasco Errani

DiGiuliano Monari

Lug 9, 2014

Georges SavignacA seguito della condanna e relative dimissioni del Governatore dell’Emilia Romagna, Vasco Errani, Fratelli d’Italia chiede con forza la revoca della cittadinanza onoraria del comune di Cento, assegnatali a Maggio.

Già in quel occasione contestammo la suddetta onorificenza, a nostro avviso inopportuna, poiché si premiava un governatore di regione che aveva amministrato in maniera approssimativa l’Emilia, portandola ad un impoverimento letale per i cittadini ed i comuni.
Contestavamo anche la gestione post terremoto, considerato che ad oggi ci sono ancora famiglie che vivono nei container, scuole ed edifici inagibili lasciati al degrado e una situazione generale del comune molto lontana dal potersi considerare accettabile.
Considerato che Errani portava con se solamente la cecità sugli sprechi dei fondi regionali dati al comune e gestiti dal Sindaco Piero Lodi e il peso di scandali quali l’ospedale di Cona e la coopcostruttori, la cittadinanza onoraria era già da considerarsi uno sbaglio; ma oggi, alla luce della sentenza “Terre Emerse”, continuare ad ignorare gli scandali vecchi e nuovi sarebbe un fatto gravissimo.
Come è grave la difesa compatta del Partito Democratico a sostegno di Errani.
Chiediamo la revoca della cittadinanza onoraria per il prestigio  e la dignità di Cento, che non merita questo ulteriore schiaffo, dato dalla giunta PD di Cento, forse proprio per premiare quella cecità che da sempre fa il gioco sporco della sinistra.

GEORGES SAVIGNAC

Portavoce Fratelli d’Italia-AN

Circolo di Cento

Lascia un commento