• Mer. Apr 17th, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

GUARALDI -FDI: “IL PD NON SI NASCONDA DIETRO UN DITO “

DiFONTE COMUNICATO STAMPA

Feb 16, 2024
Foto e video dal cielo per immagini uniche e ad altezza ‘zero’ con droni cinewoop per filmati pieni di adrenalina …

A seguito del comunicato del Partito Democratico in cui si risponde all’articolo, inerente alle dimissioni della Consulta di Casumaro, parla il Coordinatore di FdI Cento Alessandro Guaraldi:<< Il PD non si nasconda dietro i suoi problemi attaccando con diverse falsità ed inesattezze chi svolge il ruolo di minoranza. Capisco siano in grande difficoltà a causa delle dimissioni della Consulta di Casumaro, FdI infatti non aveva nessun rappresentante politico all’interno di essa. Diventa difficile quindi accusare altri quando le colpe ricadono unicamente sul lavoro svolto da questa Amministrazione.>> Continua Guaraldi:<< Bisogna fare chiarezza  per rispetto dei cittadini. Diverse volte il gruppo FdI ha votato a favore ordini del giorno e proposte di altre forze politiche, compresa la maggioranza, supportando quindi iniziative degne di nota e/o ben fatte. Questo non accade da parte della maggioranza che pur di non andare contro al partito, ed in Particolar modo a Bonaccini, ha molte volte evitato di supportare le esigenze dei cittadini e del territorio. Altri sindaci invece si sono dimostrati ben più liberi e non genuflessi alle logiche della politica regionale. Voglio solo ricordare il tema dell’Ospedale di Cento dove il sindaco ha addirittura votato a favore nel ctss (nonostante il voto non favorevole degli altri sindaci dell’alto ferrarese); l’odg sulla difesa della residenzilità storica bocciato da questa maggioranza e, infine, vedremo come si porrà l’amministrazione sul nostro OdG contro l’aumento delle rette delle Rsa di 4.10 euro al giorno da parte della regione.Da parte nostra i voti contrari sono sempre stati motivati, ormai è diventata una costante vedere dei mescoloni di variazioni di bilancio, anche 9 in una volta sola, dove si trattano temi completamenti diversi e scollegati rendendo invotabile ogni documento così proposto. Mi ricordo ancora quando si demonizzavano anche singole variazioni da parte del Pd durante lo scorso mandato. Cosa è cambiato? >> Conclude Guaraldi:<< Casumaro avrà sicuramente una nuova scuola, ma un investimento pnrr non può sostituire ogni altro intervento sulla frazione. Sminuire inoltre problemi di viabilità come è stato fatto dall’amministrazione a mezzo stampa dimostra un totale scollegamento dal territorio. In particolar modo non si possono abbandonare i residenti degli “stradelli” della partecipanza, la mia domanda è sempre quella, se qualcuno dovesse farsi male su una strada della partecipanza su chi ricadrebbe la colpa?Comune? Cittadino? Gestore? Oppure su Tutti? Per fortuna questa amministrazione è già al giro di boa, e presto saranno i cittadini a decidere se la loro gestione è stata sufficiente o meno.>>