• Dom. Mag 19th, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

IL CUORE DELLA BENEDETTO XIV NON BASTA: LA VANOLI VINCE LA FINALE DI COPPA ITALIA

DiFONTE COMUNICATO STAMPA

Mar 20, 2023
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è ANCHE-WEDDING-pubblicita.gif
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è AREA-CENTESE-300x160-px-CONTO-seguimigrande-2.jpg
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Banner_GIF-2.gif
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è logo-per-banner-2.jpg
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è aucello-3.png
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è fantozzi-petroli-grande-2.jpg

Reduce dall’avventura nella Final Four di Coppa Italia, la Tramec Cento torna alla Milwaukee Dinelli Arena per la 25esima giornata del girone rosso di Serie A2 OldWildWest per l’ultimo impegno casalingo della prima fase di regular season. A farle visita, la Staff Mantova, sconfitta all’andata per 66-81.

Il primo canestro della partita porta la firma di Marks, abile ad alzare la palla per evitare di essere stoppato da Ross. Cortese, da tre, mette a referto Mantova, portando in vantaggio la Staff. Ancora Marks, sugli scudi, fa due su due ai liberi, prima di un gran canestro e fallo che porta Cento sul 7-3. Il successivo canestro di Toscano, costringe Zanco al primo time-out di serata, sul 9-3. Mantova reagisce all’allungo della Tramec: Cortese fa due su tre ai liberi, prima della tripla di Sherrill e del canestro di Iannuzzi. Ancora Cortese firma il canestro del sorpasso: 11-12 per Mantova, mentre Cento non riesce a dare fluidità al proprio attacco. La Staff allunga sull’11-16, costringendo coach Mecacci a chiedere il time-out, a 3.16 da fine primo quarto. In uscita dal time-out è Veronesi che trova la via del canestro, mentre la Tramec torna a segnare con Marks: due su due ai liberi per lui. Ross attacca dal post e segna altri due punti, così come Zili nella metà campo opposta. Un libero di Ross chiude il primo quarto, che termina 15-21.

Zilli fa due su due ai liberi in apertura di secondo periodo, mentre Calzavara realizza due punti facili in penetrazione, prima della tripla di Janelidze: massimo vantaggio per Mantova a +9, con la Tramec in difficoltà. Il digiuno offensivo della Benedetto XIV supera i tre minuti, con gli Stings che raggiungono la doppia cifra di vantaggio con Calzavara. Coach Mecacci è costretto a fermare il gioco sul 17-28, a metà secondo quarto. Toscano fa uno su due ai liberi, mentre Calzavara realizza altri due punti, alzando ulteriormente l’asticella del massimo vantaggio mantovano. La Tramec lancia un segnale di vita con la tripla di Toscano ma Mantova respinge bene il flebile tentativo di rimonta della Benedetto XIV, grazie anche a Sherrill, particolarmente ispirato. Tomassini fa due su due ai liberi, mentre Cortese ruba palla e schiaccia il nuovo +11, prima di due triple di Janelidze. Sulla sirena, la preghiera di Moreno da centrocampo va a bersaglio: il primo tempo finisce 28-42 per la Staff Mantova. 

Il terzo quarto si apre con la schiacciata di Archie, tutto solo sotto canestro. Iannuzzi fa uno su due ai liberi mentre la Tramec fatica a costruire gioco in attacco. Ross fa la voce grossa in entrambe le metà campo, con cinque punti e una stoppata in pochi secondi. Toscano segna due punti, così come Sherrill. Coach Mecacci spende dopo soli tre minuti il primo time-out del secondo tempo, sul 33-48. Sherrill è on fire: l’ex giocatore di Udine segna da tre punti, con la Tramec che prova a rispondere con Marks. Mantova continua a costruire buoni tiri e Ross non sbaglia dall’arco il canestro del +20, con Mussini che segna al volo poco dopo e Iannuzzi fa uno su due ai liberi. Sherrill, al contrario del compagno, non sbaglia: nuovo massimo vantaggio ospite sul 38-59, immediatamente aumentato da Sherrill, autore di un gran canestro dalla media. Capitan Tomassini prova a dare una scossa a Cento con nove punti consecutivi, con Mantova che risponde colpo su colpo mantenendo il vantaggio intorno alle venti lunghezze. Il terzo parziale termina 47-66. 

Polveri bagnate nei primi possessi per entrambe le squadre, con il solo canestro in allontanamento di Cortese nei due minuti iniziali di quarto periodo. Tomassini segna il canestro che sblocca la Tramec, al quale gli uomini di coach Mecacci provano a dare continuità con l’appoggio di Toscano: Janelidze, con la tripla, interrompe immediatamente il mini-parziale centese. Gli ultimi minuti, con la partita chiaramente indirizzata verso Mantova, seguono il trend del resto della gara, con tanti errori al tiro in entrambe le metà-campo. La partita finisce 59-77. Per Mantova, il miglior realizzatore è Sherrill (20), con Janelidze (16), Ross (14) e Cortese (11) che chiudono in doppia cifra. Per la Tramec in doppia cifra Marks (17), Tomassini (13), Toscano e Zilli (10). Prossimo appuntamento per la Tramec in trasferta a Pistoia, per una partita fondamentale anche in ottica fase orologio.

TRAMEC CENTO-STAFF MANTOVA: 15-21, 28-42, 47-66, 59-77

Tramec Cento (All: Matteo Mecacci): Moreno 3, Mussini 2, Tomassini 13, Marks 17, Toscano 10, Kuuba, Archie 4, Berti, Zilli 10, Baldinotti

Staff Mantova (All: Nicolas Zanco): Sherrill 20, Cortese 11, Ross 14, Janelidze 16, Veronesi 2, Criconia, Lo, Calzavara 8, Iannuzzi 6, Vukobrat

Arbitri: Nuara, Gagno, Lupelli

foto fornita dall’Ufficio Stampa Benedetto XIV