• Dom. Lug 21st, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

INCONTRI POLIZIA FERROVIARIA NELLE SCUOLE – PROGETTO “TRAIN…TO BE COOL”

DiGiulia Borgioli

Feb 3, 2017

di Giulia Borgioli

Ieri, 2 febbraio, presso l’Istituto di Istruzione Superiore di Portomaggiore, gli alunni delle classi I^ e II^ dell’Istituto Tecnico Economico e Istituto Tecnico Tecnologico hanno assistito ad un incontro promosso dal Servizio di Polizia Ferroviaria del Ministero dell’Interno in servizio al Compartimento Polfer dell’Emilia Romagna, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. L’iniziativa, riguardante il progetto denominato “TRAIN…TO BE COOL”, ha promosso la diffusione della cultura della sicurezza in ambito ferroviario ed è stata realizzata grazie alla sensibilità del Dirigente scolastico dell’Istituto, Francesco Borciani, e alla collaborazione dei docenti, in particolare del Prof. Mauro Bertoni.
La denominazione inglese del progetto, ha richiamato volutamente la duplice accezione di “TRAIN”, ovvero “treno” ma anche “formazione”, strumento necessario per essere “COOL”, un’espressione che oggi fa parte del linguaggio comune giovanile.
L’attività di formazione si è svolta con l’ausilio di filmati e immagini, tra cui alcune direttamente realizzate da studenti di scuole medie superiori, riguardanti fatti di cronaca sul territorio nazionale che hanno coinvolto giovani rimasti vittime di incidenti causati ad esempio da imprudenza, distrazione derivante dall’utilizzo delle cuffiette per ascoltare la musica durante la loro permanenza in stazione, tentativi di salita a bordo di treni in movimento e molto altro.
Gli studenti hanno interagito attivamente con gli operatori della Polizia Ferroviaria ponendo domande e raccontando esperienze personali, e infine hanno compilato alcune schede di gradimento che prevedevano la formulazione di suggerimenti mirati all’ottimizzazione del progetto che ha visto sino ad oggi, a livello nazionale, la partecipazione di alcune decine di migliaia di giovani studenti.
Tale esperienza formativa proseguirà nel corrente e nei prossimi anni scolastici in vari plessi delle province regionali con analoghi incontri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.