• Mar. Lug 16th, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

ITALIA: Libertà di Stampa?

DiGiuliano Monari

Apr 26, 2017
Sale l’Italia nella classifica annuale di Reporters sans Frontieres, l’organizzazione per la libertà dell’informazione: il nostro Paese guadagna 25 posizioni a livello globale, passando dal 77esimo al 52esimo posto. Secondo l’organizzazione, restano però “intimidazioni verbali o fisiche, provocazioni e minacce”. Tra i problemi indicati anche l’effetto di “responsabili politici come Beppe Grillo”, schierato molto spesso contro i giornalisti.

Nel rapporto 2017, dopo che l’anno scorso il 77/o posto dell’Italia provocò molte polemiche, si sottolinea che “sei giornalisti italiani sono sempre sotto protezione della polizia 24 ore su 24 dopo minacce di morte da parte di mafia o gruppi fondamentalisti”.

Inoltre, “il livello di violenze contro i reporter (intimidazioni verbali o fisiche, provocazioni e minacce…) è molto preoccupante, mentre alcuni responsabili politici – come Beppe Grillo del Movimento 5 Stelle – non esitano a comunicare pubblicamente l’identità dei giornalisti che gli danno fastidio”.

“I giornalisti – si legge ancora nel capitolo dedicato all’Italia – subiscono pressioni da parte dei politici ed optano sempre più per l’autocensura: un nuovo testo di legge fa pesare su chi diffama politici, magistrati o funzionari, pene che vanno da 6 a 9 anni di carcere”. Fonte TGCOM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.