• Lun. Ago 15th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

L’Apriti Bosco Festival entra nel vivo con il terzo fine settimana e arriva Arisa

DiFONTE COMUNICATO STAMPA

Giu 29, 2022


Venerdì, ritorna il cinema in collaborazione con il Don Zucchini per la proiezione di “La battaglia dei sessi
di Jonathan Dayton e Valerie Faris.
Sabato sera, il concerto di Arisa, domenica la conferenza sull’ecofemminismo e la presentazione del libro “Vite lavorate”
con l’autrice Cristina Morini in dialogo con Samanta Picciaiola.
Musica con i FreeRaggio e LaPara, il pic nic del venerdì, poi Mindfulness, il laboratorio di argilla per bambini e due tour del bosco, il primo venerdì alle 18.00.

Cento (FE), 29 giugno 2022 – L’Apriti Bosco Festival, la manifestazione in programma fino al 17 luglio tutti i fine settimana (venerdì, sabato e domenica), pensata per sostenere e far conoscere il progetto del Bosco Integrale, entra nel vivo.

Trascorsi i primi due fine settimana, all’insegna dell’inclusione sociale e dei giovani, si apre il mese di luglio con il weekend dedicato all’equità di genere.

Un tema caro alla Fondazione Caterina Novi, a capo del progetto che è dedicata proprio ad una donna, speciale, e che vuole portare la riflessione sulla situazione attuale in merito a welfare, lavoro e co/esistenze.

Venerdì 1 luglio si apre con un appuntamento inedito, alle 18.00, Voci verdi Uno sguardo al Bosco Integrale raccontato dalla voce della cooperativa sociale Città Verde. Una opportunità in tardo pomeriggio per visitare e conoscere il bosco. Ingresso € 5,00 – prenotazione consigliata (info@boscointegrale.org).

Dalle 19.00 per chi avrà prenotato (entro le 18.30 del giovedì) Il cestino del bosco, ci sarà la possibilità di fare il pic nic nel prato ascoltando la musica dei FreeRaggio, band raffinata portabandiera di sonorità, tra passato e futuro, che affonda le sue radici nel blues ma che sperimenta le influenze del pop, del soul e del funk. 

Alle 21.30, la proiezione cinematografica in collaborazione con il Cinema Don Zucchini del film “La battaglia dei sessi”di Jonathan Dayton e Valerie Faris (USA-REGNO UNITO 2017, 121 minuti).

Il film racconta il leggendario incontro sportivo tra la campionessa di tennis Billie Jean King e lo sfidante Bobby Riggs, passato alla storia come La battaglia dei sessi.

1973, l’attempato Riggs (Steve Carell) sfila ancora sul campo come una star in passerella, con le ricche doti di intrattenitore affascina i media e il pubblico presente, e lancia dichiarazioni che non può rimangiare: “Non dico che le donne non dovrebbero stare in campo, altrimenti chi raccatterebbe le palle!”. La sfida è aperta. La giovane Billie Jean King (Emma Stone), paladina della lotta contro il sessismo, ascolta e memorizza le provocazioni dell’arrogante avversario, perché medita di rispedirle al mittente con un dritto e un rovescio direttamente sul campo di Houston. Il risultato del match è storia, ma i preparativi e la preparazione dei campioni rasentano il mito. Prima di scatenarsi sul campo da tennis, la battaglia dei sessi tra il vecchio atleta esibizionista e l’impassibile ragazza occhialuta infuria in conferenza stampa e sulle copertine dei rotocalchi.

L’ingresso alla serata comprensivo anche del biglietto del cinema è € 6,00 (non si effettuano prenotazioni).

Sabato 2 luglio la mattina si apre alle 10.00 con Il Laboratorio di argilla a cura della Cooperativa Sociale Campi d’arte. (Ingresso € 10,00) – prenotazione consigliata (info@boscointegrale.org), massimo 20 bambini dai 7 ai 12 anni. Si sperimenterà la lavorazione dell’argilla e verranno prodotte alcune targhette con i nomi di alcune delle piante presenti nel bosco, da regalare al bosco una volta cotte. Ai partecipanti verrà donato un piccolo gadget in argilla precedentemente preparato da Campi d’Arte.

Alle 16.30, il consueto appuntamento con il tour Il Bosco biodiverso: il Bosco Integrale e la tutela della biodiversità, anche a casa tua a cura di Andrea Morisi di Sustenia, che permetterà di visitare in maniera approfondita il Bosco (prenotazione consigliata).

Alle 21.30 l’attesissimo concerto di Arisa.

All’interno del weekend dedicato all’equità di genere, si è voluto invitare un’artista sensibile e da sempre impegnata in campagne contro le discriminazioni.

Cantante pluripremiata, autrice, attrice e doppiatrice, scrittrice, conduttrice televisiva e icona di una musica leggera sì ma spesso anticonvenzionale e provocatoria, alfiera del body positive, amata e stimata negli ambienti queer e LGBT, Arisa ha dimostrato in questi anni di essere un’artista a 360°, sempre, orgogliosamente, fuori dagli schemi: camaleontica, eclettica, imprevedibile, continuamente pronta a rimettersi in discussione e a scardinare le certezze del pubblico e della critica. Da giovane dall’aspetto impacciato degli esordi alla più recente immagine di femme fatale in chiave sexy punk e bondage chic, in mezzo è successo di tutto.

Posto unico a sedere non numerato disponibile su www.boxerticket.it (posti limitati) a 35 euro più d.p.

Posto unico in piedi disponibile su www.boxerticket.it a 30 euro più d.p.

Eventuali biglietti rimasti saranno acquistabili in loco al Bosco Integrale dalle ore 10.00 di sabato mattina 2 luglio.

Apertura cancelli alle ore 19.30.

Domenica 3 luglio si aprirà al mattino alle 9.30 con il Tour alla scoperta delle piante del Bosco e delle loro proprietà in collaborazione con il Ramo Rosa della Polisportiva di Cento (ingresso € 5,00 – prenotazione consigliata – massimo 25 persone). Partendo dal fatto che autorevoli studi scientifici confermano che camminare nella natura, sostare nella natura, abitare, lavorare nella natura o semplicemente contemplarla fa bene alla mente e al fisico e che producono un effetto in grado di riattivare l’energia vitale in toto, paragonato ad una dose di vitamina, vitamina verde, nel bosco si trovano varie specie botaniche che aiutano la nostra salute e che a loro volta sono fonte di sostanze curative e antiossidanti. In questa escursione si proverà a trovarle, e a conoscere benefici e proprietà delle medicine del bosco.

Alle 18.00 Il potere della vibrazione: ascoltare nella consapevolezza di sé a cura di Benedetta Balboni di B-Yourself e Arianna Bossili, arpista professionista. In una vita che ci proietta sempre al di fuori di noi e che ci fa sentire sempre in balia degli eventi, si entrerà in una pratica profonda e trasformativa che ci farà sentire subito meglio e rigenerati. Accompagnati dalle vibrazioni dell’arpa celtica in una location incantata. Necessario il tappetino o un telo su cui praticare e una copertina leggera. Ingresso € 10,00 – Prenotazione consigliata (info@boscointegrale.org) – massimo 35 persone.

Dalle 18.30 alle 19.30 comincia la serata del bosco ad ingresso a offerta libera con la conferenza “Danzare nei bordi indisciplinati del mondo. Politiche e poetiche ecofemministe” con Isabella Pinto, docente presso l’Università degli Studi Roma Tre e Maria Lucia Guglielmi ricercatrice, moderate da Samanta Picciaiola.

A seguire dalle 20.00 il live di LaPara, lo-fi pop, indie rock.

Alle 21.30 la presentazione del libro “Vite lavorate” con l’autrice Cristina Morini in dialogo con Samanta Picciaiola.

Il libro aggiunge alcuni passaggi a una riflessione cominciata nell’era precaria della femminilizzazione del lavoro. A dieci anni di distanza, e dopo una pandemia che ha reso evidente l’incompatibilità tra il capitalismo e il vivente, è necessario un aggiornamento sulla situazione del lavoro contemporaneo delle donne. Da lavoro precario, lavoro “ombra” a lavoro involontario. Da riproduzione gratuita a produzione sociale gratuita. Da un’economia libidinale a un’economia dell’interiorità, attraverso forme di dipendenza e di rapina dell’attenzione. Mentre aumentano i profitti e la povertà aumenta, che fine fanno le vite, le relazioni, l’amore? Possono i nostri corpi indicarci come resistere alla smaterializzazione imposta dalla digitalizzazione, dalla paura, dal narcisismo imperante?

Alle 22.30 chiusura con LaPara DjSet.

Per tutte le attività dove è necessaria o consigliata la prenotazione, scrivere a info@boscointegrale.org.

Tutte le domeniche dalle 11 alle 13 APERITIVO NEL BOSCO – Ingresso libero.

Tutte le sere dalle 23 in poi vieni a bere L’ULTIMA BIRRA AL BOSCO – Ingresso a offerta libera.

Tutte le sere sarà presente l’area Wood Truck per cenare o mangiare qualcosa al volo sotto gli alberi del Bosco.

Riduzioni bambini disponibili a seconda della serata, chiedere in cassa.

Il Bosco Integrale ha alcune regole da rispettare, sono consultabili sul sito web www.boscointegrale.org

Organizzato dalla Fondazione Caterina Novi, l“Apriti Bosco” Festival, è nato per sostenere e far conoscere il progetto del Bosco Integrale, finalizzato alla realizzazione di uno spazio di integrazione tra persone e natura, un luogo di inclusione. Il filo conduttore di tutti gli appuntamenti, previsti nei fine settimana di giugno e luglio, sarà l’integrazione tra uomo e natura, perché oggi, più che mai, è necessario riscoprire il proprio rapporto con l’ambiente. Il Bosco Integrale sarà l’ospite e allo stesso tempo il protagonista della kermesse e tutto sarà strutturato nel suo pieno rispetto; a riprova di questo, il Festival ha ricevuto la certificazione PLASTIC FREE.

Il Festival è organizzato dalla Fondazione Caterina Novi in collaborazione con l’Associazione Bosco Integrale Caterina Novi ed è patrocinato dal Comune di Cento e dalla Regione Emilia-Romagna.

IL PROGRAMMA DEL FESTIVAL IN COSTANTE AGGIORNAMENTO E’ CONSULTABILE SUL SITO www.boscointegrale.org/apritiboscofestival

I prezzi dei biglietti e delle attività del Festival sono disponibili sul sito.

I biglietti dei concerti sono acquistabili attraverso www.boxerticket.it e www.ticketone.it e in loco il giorno stesso del concerto.