• Mer. Feb 8th, 2023

Il primo giornale telematico di Cento

LE ‘PAROLE DI NATALE’ del Circolo della Stampa ‘G. Pederiali’ di Cento – Questa sera c’è ‘Learca’ alle ore 21 in Sala Pannini

DiGiuliano Monari

Nov 27, 2014

conferenza parole di natale 26nov2014E’ stata presentato, presso la Sala Consiliare di Casa Pannini, il programma di incontri con gli autori organizzati dal Circolo della Stampa di Cento Giuseppe Pederiali in collaborazione con il Comune di Cento – Assessorato alla Cultura.

Questi incontri, che vanno sotto il nome di Parole di Natale, inizieranno a partire dal  prossimo 28 novembre e proseguiranno per quattro venerdì consecutivi, presso la Sala Consiliare in Casa Pannini (C.so Guercino 74 – Cento) si terranno altrettanti incontri con gli autori. Alla conferenza stampa, moderata dal presidente del circolo Giuliano Monari ha preso parte anche l’assessore Claudia Tassinari che ha avuto parole di encomio per l’iniziativa del circolo sottolineandone la valenza culturale e rimarcando l’impegno e lo sforzo dell’assessorato. Lo stesso presidente del sodalizio ha voluto poi sottolineare l’importanza della fattiva collaborazione dell’assessorato sia per quanto riguarda la stampa e la divulgazione del materiale informativo e anche, soprattutto, per aver messo a disposizione una delle sedi più prestigiose che si abbiano a Cento. Così come lo scorso anno, anche questa seconda edizione di “Parole di Natale” ha per protagonisti autori locali, qualcuno di essi al proprio esordio letterario. Primo appuntamento dunque 28 novembre 2014 ore 21.00 con “Learca” di Mariacristina Paselli (Edizioni Baraldi). Biografia di Learca, una donna nata a Renazzo di Cento nel 1934 da famiglia modestissima, a quattro anni orfana di madre viene allevata con amore dal padre Giorgio insieme alle sue sorelle. Determinata, energica, positiva, con un’incessante sete di rivalsa per riuscire a capovolgere la sua povera situazione economica d’origine, nonostante la semplice cultura di tipo naturale, si attiva fin all’infanzia lavorando senza risparmio in campagna e come operaia in segheria. Si prosegue poi il 5 dicembre 2014 ore 21.00 con “Il Pinguino Innamorato” di Monica Ravasini illustrato da Anna Paola Grillenzoni (EDIZIONI FRECCIA D’ORO). Favola per bambini che ha per protagonista un pinguino imperatore e il suo innamoramento per una pinguina imperatrice. La favola prende spunto dal periodo dell’innamoramento, del corteggiamento e della migrazione dei pinguini, già portati al cinema in diversi film documentaristici. Il volume reca il patrocinio del Circolo della Stampa. Terzo appuntamento il 12 dicembre 2014 ore 21.00 con “La valle offesa dal disonore” di Franco Lorenzato (EDIZIONI FRECCIA D’ORO). L’autore ripercorre le tappe della tragedia del Vajont a partire dall’analisi socio culturale del tessuto economico che ha portato alla costruzione della diga, spiegando attentamente e con dovizia di particolari su come si è arrivati alla costruzione di quell’opera. Inoltre, attraverso il processo popolare, una sorta di invenzione “scenica”, sono analizzate la carenze tecniche e progettuali di quell’opera. Il libro è stato presentato con successo, nella versione ebook, in alcune scuole della provincia ferrarese, tanto da indurre l’editore a pubblicare la versione in brossura.Ultimo appuntamento il 19 dicembre 2014 ore 21.00 con “Due draghi di sogni e di colori”, scritto e illustrato da Lina Ferrari Di Lascio (EDIZIONI FRECCIA D’ORO). La storia del viaggio di una bambina e della madre e dell’incontro con due draghi in un mondo di fantasia e colori. Il libro, con una raffinata allegoria, analizza in modo molto semplice il rapporto tra genitori. Il Circolo della stampa, con questo calendario di incontri, a cui ne seguiranno altri comunque col nuovo anno, oltre ai tradizionali caffè letterari della domenica mattina (che si svolgono presso la sede del Circolo in Via Ugo Bassi 100 e che riprenderanno anch’essi a gennaio) chiude più che degnamente l’anno celebrativo del decennale della fondazione, avvenuta appunto nel 2004.

Foto: Giuliano Monari e Claudia Tassinari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.