• Sab. Apr 13th, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

L’EDITORIALE Di Giuliano Monari: Il ‘male’ dentro la pandemia

DiGiuliano Monari

Mar 25, 2020

Di Giuliano Monari – In questi giorni di reclusione forzata e quasi improvvisa per via delle misure restrittive per combattere il nuovo coronavirus, uno degli aspetti al momento tenuto poco in considerazione da parte delle istituzioni sembra essere quello della salute mentale dei cittadini e delle cittadine. A compensare questo aspetto sono state, negli ultimi giorni, numerose associazioni legate a temi psicologici e psichiatrici che hanno offerto servizi di consulenza gratuita telefonica tramite le chat messe a disposizione dai social network. Un aiuto essenziale che però sembra non bastare a raggiungere lo scopo. Anche perchè, a causa del digital-divide che in Italia è piuttosto grave, con intere zone di montagna e di campagna assolutamente lontane anni luce dall’avere una connessione internet, tantissime persone sono escluse da tutto quello che è lo smart-working. Sono infatti numerose le notizie di cronaca in Italia che in questi giorni ci raccontano la sofferenza psicologica di chi si ritrova a dover vivere la quarantena in un ambiente domiciliare a volte problematico. Un aspetto, quello legato alla convivenza forzata, che rischia di minare la tenuta dell’equilibrio di molte famiglie. Secondo il mio punto di vista il Governo dovrebbe attenzionare con estremo rigore questo aspetto non secondario alla pericolosità del contagio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.