• Gio. Giu 30th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

L’eredità Masotti a sostegno della rete di emergenza provinciale

DiGiuliano Monari

Set 19, 2013

imageDi Giuliano Monari – Fotoservizio Lia De Luca
È un giorno importante per la sanità della provincia di Ferrara. Ieri mattina, in Direzione Sanitaria di Ferrara, è stata illustrata una corposa donazione, ben 100.000 euro, che sono stati destinati alla sanità del territorio provinciale, in particolare al reparto di soccorso ed emergenza con l’acquisto di un auto media e di molti defibrillatori. La donazione fa parte del l’eredità Masotti e va a sostegno della rete di emergenza di tutta la Provincia di Ferarara. Come ha spiegato Paolo Saltari, Direttore generale Azienda USL, “è una giornata importante e felice, visto il clima generale di tristezza in Italia. Questa donazione si inserisce in questo nostro percorso di di modernizzazione del sistema emergenza della provincia. La donazione dei de fibrillazioni è un atto importante, come è importante saperlo usare e mantenerne la sua funzionalità attraverso la doverosa e puntuale manitenzione. Chi dona queste apparecchiature va ringraziato e, comunque, resta fondamentale il corso per sapere usare i defibrillatori. Il ringraziamento va a chi ha dato questa importante elargizione che va a vantaggio di tutto il territorio”.
Gli ha fatto eco Alessandro Bighi, avvocato del l’eredità giacente di Rosanna Masotti:” Una parte del l’eredità che non aveva una destinaIone ben precisa, l’abbiamo colmato cercando di andare incontro alle necessità del territorio. Sono orgoglioso di avere colmato questo vuoto. Donazione di 100.000 euro”.
Erminio Righini, direttore dipartimento di emergenza Azienda USL, ha spiegato che “La nostra MISSION è arrivare ad una orrimizzaZione del risultato sul campo. La nostra azienda dedica la maggiore parte delle risorse economiche al dipartimento di emergenza. Quindi è con particolare entusiasmo che saluto questa donazione”.
Dal canto suo Adelina Ricciarelli, direttore sistema emergenza Urgenza Azienda USL, ha sottolineato che “Questa elargizione sarà ripartita in 30.000 euro nel l’acquisto di un cospicuo numero di defibrillarori semi-automatici esterni da distribuire strategicamente sul territorio, 10.000 euro saranno impiegati per la formazione degli agenti delle forze dell’ordine del territorio, altri 10.000 euro saranno investiti nel l’acquisizione di attrezzature e materiale da impiegare nel progetto Ferarara 118 bimbi e dei soccorritori laici, altri 10.000 euro saranno ßestinati alla pubblicazione di manuali di riferimento per i corsi di formazione dei soccorritori, ed infine altri 40.000 euro serviranno per l’acquisto di una auto medica”. Presente all’incontro anche  il direttore sanitario Marabini. L’avvocato Masotti è stata il primo giudice donna della Provincia di Ferrara ed ha lasciato un cospicuo lascito, parte del quale è appunto stato destinato al reparto di emergenza del territorio.

Fotoservizio Lia De Luca

conferenza 118 ferrara 19 sett2013-ok

 

conferenza 118 ferrara 19sett2013-ok

Lascia un commento