• Lun. Dic 5th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

LETTERA: Riceviamo dal Consigliere della Partecipanza Mirco Gallerani

DiFONTE COMUNICATO STAMPA

Set 28, 2022

Spett.le Regione Emilia-Romagna
SETTORE PROGRAMMAZIONE SVILUPPO DEL TERRITORIO E SOSTENIBILITA’ DELLE PRODUZIONI
C. att.: La Responsabile Teresa Maria Jolanda Schipani
PEC: programmiagr@postacert.regione.emilia-romagna.it

Oggetto: CONVOCAZIONE CONSIGLIO AMPUTATO DI 8 MEMBRI.

PREMESSO
In data 20 settembre 2022, a mezzo PEC tramite l’avv. Irene Gallerani, ho inviato al settore regionale in indirizzo, un esposto a mia firma e di altri 8 Consiglieri, con il quale denunciavo la strumentale alterazione della composizione del Consiglio dell’Ente, tramite la decadenza dalla carica posta in essere, con arbitrarie ed illegittime deliberazioni assunte da 4 magistrati, di componenti del Consiglio e della Magistratura stessa;


VISTO
Il Prot. 2321 Fasc. 11 del 27/09/2022 (All.1), avente oggetto: CONVOCAZIONE ORDINARIA DEL CONSIGLIO GENERALE AI SENSI DELL’ART. 12 DELLO STATUTO PER IL GIORNO VENERDI’ 30/09/2022 ALLE ORE 06:00 (ore sei del mattino !), a firma del sedicente Presidente ff. Geom. Sandro Balboni;
CONSTATATO
Il protocollo di convocazione è indirizzato a soli 10 dei 18 membri che dovrebbero comporre il Consiglio nella sua integrità, ma mercé quanto in premessa si è arrivati a tale numero.
Inoltre, il 4° capoverso del richiamato art. 12 dello Statuto prevede che “ l’avviso di convocazione, sia ordinaria che straordinaria, con l’elenco degli oggetti da trattarsi, deve essere recapitato ai singoli componenti il Consiglio almeno cinque giorni prima di quello fissato per l’adunanza”, mentre è stato recapitato poco più di due giorni prima ;
RILEVATO
La maggioranza per approvare gli atti deliberativi in un Consiglio integro è di voti 10, mentre scende a voti 6 con l’amputazione praticata.
Inoltre, l’orario inusuale della convocazione per le ore 06:00 del mattino, lascia facilmente intuire che si voglia arrivare alla seconda convocazione, fissata alle ore 18:00 di venerdì 30/09/2022;
VISTO
L’art. 16 dello Statuto recita: “Le adunanze del Consiglio sono sempre valide, quando alla prima chiamata vi occorra la maggioranza dei Consiglieri assegnati; in seconda convocazione, qualunque sia il numero degli intervenuti, purché non inferiore a cinque”;
CONSTATATO
In forza del disposto dell’art. 16, il numero dei voti necessari per approvare il Bilancio consuntivo 2021 ed eleggere il presidente potrebbe ulteriormente scendere, consegnando ad una esigua minoranza la gestione dell’Ente.
Tanto si doveva, con ulteriore richiesta di un intervento concreto ed immediato dell’Autorità di Tutela.

Il Consigliere
Mirco Gallerani