• Sab. Dic 10th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

Mercatini dell’antiquariato e del riuso a Pieve di Cento

DiGiuliano Monari

Gen 20, 2017

Domenica 22 gennaio, come ogni quarta domenica del mese, il centro storico di Pieve di Cento ospita, lungo le sue vie, il tradizionale e affollatissimo Mercatino dell’Antiquariato “Cose d’altri tempi e  la giornata del riuso”, in cui si affiancano esperti di oggetti d’epoca, mobilio e appassionati di vintage e pezzi rari. Passeggiando per il centro è inoltre possibile visitare i musei pubblici di Pieve: su Piazza A. Costa affacciano la Pinacoteca Civica e il Museo della Musica, quest’ultimo presso il Teatro comunale A. Zeppilli. Proseguendo lungo via Matteotti si raggiunge l’antica Rocca che ospita il Museo delle Storie di Pieve, e a fianco Porta Bologna in cima alla quale si trova l’Archivio fotografico G. Melloni. I musei sono visitabili gratuitamente dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 18.30. Altro tappa fondamentale è il Magi ‘900, Museo delle eccellenze artistiche e storiche, che il 22 gennaio propone alle 15.30, in occasione della mostra “Omaggio alla femminilità della Belle Epoque”, una visita guidata “dialogata” a cura di Valeria Tassinari, curatrice della mostra che accompagnerà il pubblico nelle stanze del museo raccontando la genesi del progetto, le scelte di allestimento, i piccoli segreti che si celano nelle opere. Alla stessa ora “Giochi di carta per bambini della Belle Époque”, laboratorio creativo per bambini dai 6 ai 12 anni, che armati di colla e forbicine riprodurranno gli abiti colorati  ed eleganti in bamboline da vestire e giocattoli di cartone da ritagliare. Diverse attività commerciali saranno inoltre eccezionalmente aperte, con offerte speciali in occasione dei saldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.