• Sab. Mag 21st, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

Operaio centese beccato con 120 grammi di marijuana

DiGiuliano Monari

Set 29, 2013

Di Giuliano Monaricarabinieri 2013-3

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cento, nel corso di un servizio di prevenzione e repressione dei reati in materia di stupefacenti, hanno tratto in arresto in flagranza di reato G. L., ventunenne, centese, operaio, incensurato. Il giovane,  alle 04.30 di questa notte, in localita’ Dosso di  SANT’AGOSTINO (Fe), veniva controllato dai carabinieri  mentre, a bordo di un’autovettura, dove si trovavano anche altre persone (del tutto estranee alla vicenda), stava fumando uno spinello. Nel corso delle successive operazioni i militari, coadiuvati dai colleghi della Stazione di SANT’AGOSTINO,  procedevano ad una perquisizione domiciliare nel corso della quale veniva rinvenuto e sequestrato un quantitativo pari a circa 120 grammi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”A conclusione di tutte le procedure di legge, l’arrestato veniva  rimesso in liberta’ a norma dell’art.121 delle disposizioni di attuazione del c.p.p.. I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cento, nel corso delle attivita’ di controllo del territorio, hanno deferito in stato di liberta’ alla competente A.G. un rumeno, di anni venti, residente in provincia di Bologna, per porto di abusivo di armi. L’uomo, controllato dai carabinieri nei pressi di un’attivita’ commerciale, nascondeva, all’interno della propria autovettura,  un coltello a serramanico della lunghezza di cm. 15,5. L’arma bianca e’ stata sottoposto a sequestro. I carabinieri della Stazione di Burana, Bondeno, hanno deferito in stato di liberta’ alla competente A.G. per la violazione dell’art.6° /3° c. del d.lgs 286/1998 (straniero che,a richiesta degli ufficiali ed agenti di p.s. non ottemperava,senza  giustificato motivo all’ordine di esibizione di un passaporto o di altro documento di identificazione e del permesso di soggiorno o di altro  documento attestante la regolare presenza nel territorio dello  stato)un cinquantunenne senegalese residente in provincia di Rovigo. Lo stesso  controllato dai militari operanti in Burana, non esibiva i documenti di identità ed il permesso di soggiorno attestante la regolare presenza territorio dello stato.

carabinieri e droga

Lascia un commento