• Mer. Set 28th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

PARTECIPANZA AGRARIA DI CENTO: Riceviamo e pubblichiamo l’esposto alla Regione a firma di nove consiglieri

DiFONTE COMUNICATO STAMPA

Set 20, 2022

Spett.le Regione Emilia-Romagna
SETTORE PROGRAMMAZIONE SVILUPPO DEL TERRITORIO E SOSTENIBILITA’ DELLE PRODUZIONI
C. att.: La Responsabile Teresa Maria Jolanda Schipani
PEC: programmiagr@postacert.regione.emilia-romagna.it

Oggetto: STRUMENTALE ALTERAZIONE DELLA COMPOSIZIONE DEL CONSIGLIO

PREMESSO
In data 15 settembre, a mezzo PEC tramite l’avv. Irene Gallerani, ho inviato al settore regionale in indirizzo, un esposto (all.1) nel quale comunicavo un ulteriore rinvio del Consiglio e la decadenza dalla carica posta in essere, con arbitrarie ed illegittime deliberazioni assunte da una parte della Magistratura, di componenti del Consiglio e della Magistratura stessa;
VISTA
La deliberazione di magistratura N.73 del 07/09/2022 avente oggetto: AZIONE A TUTELA DELL’IMMAGINE E DEL DECORO DELLA PARTECIPANZA AGRARIA DI CENTO, PROVVEDIMENTI (all.2), a firma del sedicente presidente ff. Geom. Sandro Balboni, pubblicata all’albo pretorio dell’ente il 15/09/2022, nella quale con un voto assunto a maggioranza vengo dichiarato decaduto dalla carica di Consigliere. La Magistratura delibera l’immediata eseguibilità delle delibere, escludendo espressamente ogni appello al Consiglio, notificata in data 17/09/ 2022 con prot. 2227 Fasc. 07 del 17/09/2022 (all. 2 bis);
VISTA
La deliberazione di magistratura N.74 del 07/09/2022 avente oggetto: RICHIESTA CONSIGLIERE BALBONI FABRIZIO PROT. 2098/07 DEL 02/09/2022 PER CONTROLLO CONTRATTI IN ESSERE NEI CONFRONTI DEI CONSIGLIERI IN CARICA (all.3), a firma del sedicente presidente ff. Geom. Sandro Balboni, pubblicata all’albo dell’ente il 16/09/2022, nella quale con un voto assunto a maggioranza, si contesta la compatibilità della carica a tre consiglieri, ai quali vengono dati 10 giorni di tempo per rinunciare e/o far rinunciare ai contratti di diritto di superficie o area a parco, oppure decadranno dalla carica di consigliere;
VISTA
In data 16 settembre 2022 è stata depositata con prot. N.2220 Fasc. N.11 (all. 4) una mozione di sfiducia verso l’operato di quattro componenti la Magistratura, a firma di nove consiglieri;
VISTA
In data 16 settembre 2022 è stato depositato con prot. N. 2219 Fasc. 07 (all.5) un documento di disconoscimento del rinvio del consiglio già convocato per il 16 settembre, a firma di nove consiglieri;
Constatato
I nove consiglieri firmatari della mozione di sfiducia e del documento di disconoscimento si sono riuniti nell’aula consigliare dell’Ente venerdì 16 settembre, arrivando al numero di 10 quando alle ore 18:OO si è loro unito anche il Presidente ff. Vasco Fortini, il quale non ha inteso proclamare l’adunanza consigliare, ma svolgere semplicemente un dibattito sulla gravissima situazione in cui versa l’ente.
Il sedicente presidente ff. Sandro Balboni ed i magistrati Massimiliano Borghi e Massimo Pirani, pur presenti in sede, non hanno voluto partecipare al dibattito ed hanno reiteratamente chiesto l’intervento dei carabinieri per sgombrare l’aula consigliare.
I carabinieri si sono limitati ad una presenza vigile e non hanno dato corso alle pretese di sgombro.
Tanto si doveva comunicare in attesa di concreti provvedimenti da parte dell’AUTORITA’ DI TUTELA.
Il presente esposto, a firma Gallerani Mirco, viene sottoscritto anche dai consiglieri Borgatti Corrado, Casoni Bruno, Folchi Pier Lorenzo, Gallerani Luigi, Borgatti Renato, Gilli Raffaele, Tassinari Roberto, Tassinari Alessandro,