• Dom. Giu 26th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

San Giorgio di Piano: Il Comune aderisce al Marchio “Slot freE-R”

DiGiuliano Monari

Nov 4, 2014

San Giorgio di Piano, Chiesa S GiorgioDi Giuliano Monari

Anche il Comune di San Giorgio di Piano aderisce alla campagna di sensibilizzazione contro il gioco d’azzardo promossa dalla Regione Emilia-Romagna attraverso il marchio “Slot freE-R”. La Legge regionale n. 5/2013 “piano integrato per il contrasto, la prevenzione e la riduzione del rischio della dipendenza dal gioco patologico 2014-2016” e le conseguenti delibere dell’Assemblea legislativa n. 154/2014 e n. 166/2014 hanno previsto l’istituzione del marchio regionale Slot-freE-R, da installarsi negli esercizi commerciali, circoli privati e altri luoghi di intrattenimento che scelgono di non installare nel proprio esercizio le apparecchiature per il gioco d’azzardo. Il rilascio del marchio avviene a seguito di una dichiarazione di adesione sottoscritta dall’esercente nella quale si dichiara la volontà a non installare SLOT MACHINE e/o VLT (Video Lottery Terminal) o altre apparecchiature simili oppure di dismettere quelle installate. Il marchio ha una valenza etica che testimonia l’adesione alla campagna di sensibilizzazione contro la diffusione del gioco con vincite in denaro. Sia le Istituzioni regionali che questo Comune si impegnano, per il futuro, a promuovere ed incentivare questa iniziativa anche mettendo in campo incentivi di carattere economico al fine di supportare i commercianti che decidano di sostenere questa scelta etica che va a beneficio di tutta la cittadinanza. Nell’ambito di questo progetto, l’Amministrazione comunale si impegna inoltre ad organizzare incontri di sensibilizzazione per far conoscere costi e pericoli di questo grave problema e per promuovere anche altri comportamenti virtuosi che possano aiutarci ad eliminare la dipendenza dei cittadini dal gioco d’azzardo: si tratta di una piaga che incide non solo sui bilanci delle famiglie ma anche (come tutti i problemi di dipendenza) su quello del Servizio Sanitario Nazionale.

Lascia un commento