• Mer. Feb 1st, 2023

Il primo giornale telematico di Cento

SISMA, PROTEZIONE CIVILE ALTO FERRARESE E MUNICIPALE PRONTE A PARTIRE. A DISPOSIZIONE 12 UOMINI E SEI MEZZI. MAGAZZINO DI RACCOLTA MATERIALI A MIRABELLO

DiGiuliano Monari

Ago 24, 2016

C_2_articolo_3027289_upiImageppL’Alto ferrarese pronto a ricambiare la solidarietà ricevuta dopo il sisma emiliano del 2012 in favore delle popolazioni del centro Italia colpite dal terremoto di questa notte. A seguito di una riunione a Mirabello, questa mattina, sono stati messi a disposizione della nuova emergenza due equipaggi di protezione civile (alto ferrarese) e due di polizia municipale (comuni Bondeno, Mirabello, Sant’Agostino e Poggio Renatico). In totale sono 12 gli uomini pronti ad attivarsi alla chiamata dell’agenzia regionale di protezione civile e del servizio ‘Sicurezza e polizia locale’ della Regione. Sei i mezzi pronti a partire: due pick up ranger, due Doblò per la logistica e due veicoli condotti dagli agenti di polizia. Un magazzino di raccolta materiali, viveri e generi di prima necessità sarà allestito a Mirabello, dove un volontario addetto raccoglierà le disponibilità di eventuali donatori e le raccorderà con le richieste che giungeranno dai luoghi terremotati. I sindaci dei sei Comuni dell’Alto ferrarese hanno così deciso di dare una risposta unitaria all’emergenza del centro Italia. I cittadini che volessero dare il proprio contributo di aiuti e materiali sono invitati a contattare i propri Comuni, che veicoleranno le disponibilità sulla base delle esigenze che si manifesteranno. “Siamo pronti a dare il nostro contributo nell’ambito del quadro integrato dei soccorsi – dice il comandante di polizia e referente di protezione civile Stefano Ansaloni -. In questi momenti ogni slancio di solidarietà, pur lodevole, necessita di coordinamento. L’organizzazione evita il caos e garantisce efficacia alla macchina dei soccorsi”. “Il nostro territorio è in debito di solidarietà con tutta l’Italia per gli aiuti ricevuti dopo le scosse del 20-29 maggio 2012 – dice l’assessore alla Sicurezza del Comune di Bondeno Emanuele Cestari -. Siamo pronti a ricambiare da oggi e per sempre”.