• Sab. Apr 20th, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

Sostenere la proposta del cons. reg.Fabbri per azzerare tempistiche per permessi intrattenimenti musicali – l’intervento di Ascom a Comacchio

DiGiuliano Monari

Giu 12, 2020

“Siamo ormai alla metà di giugno e davvero dobbiamo lavorare presto e bene se non vogliamo giocarci l’intera stagione balneare – è il commento di Gianfranco Vitali presidente della delegazione Ascom Confcommercio di Comacchio -. In questo senso mi sento di sostenere la proposta interrogazione del consigliere regionale Marco Fabbri rivolta al governatore Bonaccini per ridurre o meglio azzerare le tempistiche per i permessi per lo svolgimento di musica da ascolto nei locali; l’attesa di 30/40 giorni comporterebbe un’evidente ritardo nella possibilità di avviare le attività a fronte di una domanda della clientela già presente e imminente. Dopo quasi tre mesi di lockdown, le persone hanno voglia di uscire, di divertirsi in modo sano e sicuro. Non possiamo trasformare la costa in un dormitorio. Dobbiamo dare consistenza alla nostra offerta: oltre al mare ed alla spiaggia è necessario intervenire sul fronte delle serate. Credo sarebbe sufficiente – se vogliamo davvero rispondere a questa legittima voglia di intrattenimento – la possibilità semplicemente di comunicare agli enti preposti la realizzazione in sicurezza degli eventi. Gli operatori sono pronti e questi eventi sono fondamentali per dare appeal ai nostri Lidi. Non possiamo perdere neanche un minuto” conclude Vitali.

Grazie per aver letto questo articolo…

Dal 23 gennaio 1996 areacentese offre una informazione indipendente ai suoi lettori.. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di persone che ci leggono ogni giorno, e che ringraziamo, può diventare fondamentale.

Clicca su questo link 
per effettuare una donazione, grazie! https://www.gofundme.com/f/sostieni-areacentese-giornale-online-di-cento 

“Siamo ormai alla metà di giugno e davvero dobbiamo lavorare presto e bene se non vogliamo giocarci l’intera stagione balneare – è il commento di Gianfranco Vitali presidente della delegazione Ascom Confcommercio di Comacchio -. In questo senso mi sento di sostenere la proposta interrogazione del consigliere regionale Marco Fabbri rivolta al governatore Bonaccini per ridurre o meglio azzerare le tempistiche per i permessi per lo svolgimento di musica da ascolto nei locali; l’attesa di 30/40 giorni comporterebbe un’evidente ritardo nella possibilità di avviare le attività a fronte di una domanda della clientela già presente e imminente. Dopo quasi tre mesi di lockdown, le persone hanno voglia di uscire, di divertirsi in modo sano e sicuro. Non possiamo trasformare la costa in un dormitorio. Dobbiamo dare consistenza alla nostra offerta: oltre al mare ed alla spiaggia è necessario intervenire sul fronte delle serate. Credo sarebbe sufficiente – se vogliamo davvero rispondere a questa legittima voglia di intrattenimento – la possibilità semplicemente dii comunicare agli enti preposti la realizzazione in sicurezza degli eventi. Gli operatori sono pronti e questi eventi sono fondamentali per dare appeal ai nostri Lidi. Non possiamo perdere neanche un minuto” conclude Vitali. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.