• Ven. Lug 19th, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

SPORT – BOCCE: Guaraldi si ferma ad un passo dal sogno Medaglia d’argento ai campionati italiani per il giovane centese

DiGiuliano Monari

Set 6, 2016
Luca Guaraldi (al centro) durante le premiazioni
Luca Guaraldi (al centro) durante le premiazioni

 

Il centese Luca Guaraldi ha conquistato un’importante medaglia d’argento ai campionati italiani giovanili che si sono disputati a Roma dal 2 al 4 settembre. Il giocatore della Centese Baltur, in una delle sue ultime gare con la maglia della società del comitato estense prima del trasferimento previsto verso la Persicetana, ha lottato boccia su boccia contro avversari di valore nei turni eliminatori, ai quarti e alle semifinali.

Un’avventura iniziata nel pomeriggio di sabato, quando ha affrontato il vicentino Zampierin, superandolo per 2 a 0. Meno agevole del previsto il successo ottenuto per 2-0 al secondo turno contro il laziale Percoco, ostico giocatore della bocciofila di Terracina. I quarti di finale, disputati contro il pesarese Lisotta, sono forse risultati fatali ai fini della vittoria finale a causa dell’impegno mentale e fisico profusi per avere la meglio su un ottimo avversario e su un clima torrido sia dal punto di vista della temperatura al Centro Federale, sia da quello della tensione scaturita da una decisione arbitrale che ha fatto imbestialire giocatori e pubblico. Guaraldi ha comunque tenuto i nervi saldi vincendo per 2-1 col parziale di 8-6 al terzo set. Bella solo a tratti la semifinale contro il crotonese Molé, anch’egli superato al terzo set dopo l’affiorare dei primi segni di stanchezza da parte del centese. In finale ecco la durissima sfida con il toscano Niko Bassi, talento di Montecatini e leader assoluto della stagione 2016. Guaraldi, dopo un’estenuante attesa dovuto ad un programma tanto ricco di specialità e di novità, quanto deleterio per la tenuta nervosa di atleti e accompagnatori, non è riuscito ad entrare in campo con la necessaria cattiveria agonistica e con gli occhi di tigre necessari quando si disputano partite che valgono un tricolore, partite in cui Bassi ha invece esperienza e determinazione. Nulla da fare, con un 2-0 finale che non lascia adito a recriminazioni di alcun genere, ma che consegna a Guaraldi un meritatissimo argento dopo una stagione da leader regionale e da n°4 della classifica under18 nazionale, graduatoria che ha trascurato nell’ultimo periodo dopo una serie di incomprensioni e di valutazioni poco felici nella gestione atleta/società. La delegazione ferrarese ha partecipato numerosa ai campionati italiani Junior, schierando un comunque positivo Travaglini (anch’egli sconfitto da Bassi) tra gli U18, la coppia U15 Gallerani-Marchi sconfitta al secondo turno, il figlio d’arte Ewan Rubini nel tiro di precisione U15, che non ha superato i preliminari, sorte toccata anche alla giovanissima Larisa Buzatu dell’Argentana, che per un solo punto ha ceduto alla sua diretta avversaria per l’accesso alla semifinale nel combinato U15. Nulla da fare nemmeno per Giulia Sebastiani, sempre dell’Argentana, nell’individuale Under15. Ha guidato la delegazione il tutor regionale Andrea Mazzoni, coadiuvato dai tecnici argentani Cristian Rubini e Sara Mesini, oltre che dall’accompagnatore Marco Gallerani. Una trasferta comunque positiva, oltre che per l’argento di Guaraldi, anche per il numero importante di formazioni che Ferrara ha schierato in campo, un quorum che ricorda quello del lontano 1998.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.