• Mar. Dic 6th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

Toponi: 50 anni di ‘Pres!’ … Una festa per il Presidente della Società Carnevalesca – IL VIDEO

DiMariarita Atti

Feb 4, 2017

Di Mariarita Atti

Cento. La Società Carnevalesca “Toponi” ha festeggiato, nel giorno di San Biagio, il suo presidente Sergio Contri  presso l’Hotel Ristorante Europa  di Cento. 

Un avvenimento molto importante per la Società che ha dedicato al suo “Pres” (come viene affettuosamente chiamato dalla grande famiglia dei Toponi) una biografia per i suoi 50 anni di attività nel carnevale.

Contri, ignaro della cosa, si è emozionato alle parole del  Vicepresidente Andrea Tassinari ed alla consegna, su un “vassoio d’argento” della pubblicazione a lui dedicata.
Da un’idea di Tasso, che lo definisce “uno dei più grandi carristi che Cento abbia mai avuto“, con la complicità della moglie Roberta e degli amici del direttivo dei Toponi, la biografia contiene una serie di foto che ripercorrono cronologicamente la vita di Sergio nel mondo del Carnevale.
Le dediche degli amici Toponi, dei figli Simone e Chiara, della moglie Roberta, unitamente a quelle del Sindaco Toselli, Ivano Manservisi, Filippo Parisini, hanno inoltre aggiunto alla pubblicazione una valenza affettiva, storica e simbolica per una persona che ha fatto tanto per il carnevale e la comunità centese.
Un evento unico“, come lo definisce il Sindaco, ed un grandissimo traguardo per una persona che  “ha il carnevale nel sangue“.
Ivano Manservisi, parlando della Società, della sua coesione e del valore vero del “ritrovarsi a ridere e scherzare insieme”, ha riportato alla memoria l’anno 1994, quando il manufatto di cartapesta dei Toponi è stato il primo carro al mondo a sfilare al Sambodromo di Rio de Janeiro
La moglie Roberta commossa, si è dichiarata orgogliosa di condividere con il marito la “passione“, parola che racchiude impegno e dedizione, trasmessa  al figlio Simone, anch’esso “orgoglioso di seguire le orme di carrista e di topone”.
La sua seconda famiglia, come scrive la figlia Chiara ed  una persona con “due mani d’oro“, come lo definiva Duilio Gilli,  uno dei fondatori della Società e padre di Alberto Gilli, membro del Direttivo:  “vedrai, sarà il futuro della Società“, diceva Duilio ed Alberto conferma che ” mai profezia più azzeccata.”
Quest’anno, il carro intitolato “Fermate il mondo, io voglio scendere”, sarà dedicato al Presidente Contri.
Video dell’evento 03/02/2017
Riprese video e montaggio di Giuliano Monari
Testo e foto di Mariarita Atti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.