• Lun. Apr 15th, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

VIGNOLA (Modena): “Studenti rimproverati perchè senza mascherina vandalizzano autobus”

DiGiuliano Monari

Ott 14, 2020

Rimproverati perchè fumavano sul pullman e non indossavano mai la mascherina si sono “vendicati” devastando i sedili. Tutto è iniziato lunedì, come riporta la Gazzetta di Modena, su un mezzo Seta che accompagna gli studenti delle superiori da Modena a Vignola. Era pomeriggio, il rientro a casa, e a bordo sono saliti alcuni ragazzi per nulla rispettosi delle regole, di tutte le regole. Si sono seduti in fondo e – sempre senza indossare la mascherina – hanno iniziato a fumare. I richiami dell’autista sono caduti nel vuoto, così il dipendente di Seta, a Spilamberto, ha chiesto l’aiuto delle forze dell’ordine per riportare la situazione alla normalità. Un’intrusione che i giovani studenti di Vignola non hanno apprezzato e ieri, quando sono saliti sul pullman per tornare a casa, nascosti dagli altri passeggeri seduti davanti a loro, hanno strappato il rivestimento dei sedili e staccato tutte le parti in plastica raggiungibili, per poi scendere come se nulla fosse. Del vandalismo l’autista si è accorto solo a fine corsa quando ha fatto il consueto giro di controllo. Seta ha annunciato che presenterà denuncia per danneggiamento e interruzione di pubblico servizio, e consegnerà anche le immagini della videosorveglianza.

Grazie per aver letto questo articolo…

Dal 23 gennaio 1996 areacentese offre una informazione indipendente ai suoi lettori.. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di persone che ci leggono ogni giorno, e che ringraziamo, può diventare fondamentale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.