• Gio. Giu 20th, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

⚠CENTO: Controllati senza biglietto aggrediscono il controllore, arrestati dai CC

DiComando Carabinieri

Nov 25, 2022

Nella mattinata del mercoledì 23 novembre u.s. i Carabinieri della Stazione di Renazzo (FE) hanno arrestato M.Y. ventiquattrenne e L.M. ventiduenne, entrambi di origini marocchine, domiciliati nell’area centese, ritenuti responsabili di resistenza a pubblico ufficiale.

I militari, in particolare, sono intervenuti, con gli agenti della Polizia Locale, presso l’autostazione di Cento (FE) a seguito della richiesta di personale della TPER che aveva segnalato l’aggressione di un controllore a bordo di un autobus di linea extraurbana. Sul posto le pattuglie individuavano e fermavano i due extracomunitari e sentivano la parte offesa circa la discussione intercorsa con i due viaggiatori. Il Controllore (pubblico ufficiale nell’esercizio delle proprie funzioni) mentre viaggiava a bordo dell’autobus diretto a Cento, proveniente da Ferrara, procedeva al controllo dei titoli di viaggio dei passeggeri, una volta giunto ai due giovani, che viaggiavano privi di biglietto, veniva da questi prima sbeffeggiato e poi aggredito, insultato, spintonato e minacciato, mentre cercavano di scendere dal mezzo pubblico, colpivano altresì con un pugno violento il veicolo e tentavano poi di allontanarsi. La richiesta di intervento dei colleghi permetteva alle forze dell’ordine di giungere all’autostazione in tempo per bloccare i due aggressori che, dopo l’identificazione, venivano arrestati per violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Dopo le formalità di rito, su disposizione della autorità giudiziaria, gli arrestati venivano portati presso le loro abitazioni, ove rimarranno ristretti agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida ed il processo con rito direttissimo.

Venerdì mattina 25 novembre il Giudice Monocratico del Tribunale estense ha convalidato l’arresto dei due magrebini e rinviato l’udienza dibattimentale a marzo 2023, ordinando la liberazione dei due stranieri.