CRISI PARTECIPANZA: La maggioranza annuncia le dimissioni e tenta di scongiurare il commissariamento

Visite: 253

Si sciolgono i nodi in Partecipanza. Dopo mesi di impasse determinata dalla mancata approvazione del bilancio con un estenuante braccio di ferro tra maggioranza e opposizione sembra arrivare una schiarita. Con un comunicato stampa il Presidente dell’Ente Aproniano Tassinari, Sandro Balboni vice presidente, Renato Borgatti, Bruno Cassoni, Raffaele Gilli, e Massimo Pirani magistrati, “nell’intento di scongiurare il commissariamento dell’Ente da parte della Regione Emilia Romagna in caso di mancata approvazione del bilancio 2018 – annunciano che – nella seduta di Consiglio del 21 dicembre 2017 rassegneremo le dimissioni dalle rispettive cariche istituzionali. Con questo nostro atto volontario – si legge nella nota stampa – riteniamo di offrire la possibilità, nella stessa seduta, a tutti i consiglieri in carica di contribuire, col proprio voto favorevole sul bilancio 2018, a interrompere le procedure della Regione e a permettere di formare successivamente una nuova maggioranza che garantisca la divisione del 2019 come stabilito dallo Statuto”.

Nella foto Aproniano Tassinari

Share Button

Share