CENTO: La Polizia Locale fa il bilancio, molti ‘alticci’ alla guida, calano gli incidenti

Visite: 158

Bilancio dell’attività dall1 gennaio al 31 dicembre 2017 del comandante della Polizia Municipale Fabrizio Balderi.

Anche quest’anno il mio ringraziamento va a tutti gli operatori del Corpo di Polizia Municipale, in quanto, sebbene il numero totale degli addetti sia calato di una unità (attualmente è composto di 24 unità: 1 comandante, 5 ispettori, 18 agenti e assistenti), è riuscito comunque con grande impegno a ottenere risultati molto lusinghieri, mantenendo e in alcuni casi aumentando i risultati ottenuti rispetto al 2016.

Dal punto di vista operativo, cercheremo di non fornire solo numeri e statistiche ma di evidenziare gli aspetti più salienti dell’attività svolta :

1.         In aumento il numero delle denunce per guida in stato di ebbrezza e/o in stato di alterazione da stupefacenti (8 denunce nel 2017 a fronte delle 3 del 2016) .

2.         In diminuzione il numero degli incidenti stradali rilevati dagli operatori della Polizia Municipale: – 30%; diminuiti anche i feriti: – 40%; purtroppo però anche quest’anno abbiamo registrato il decesso di una persona, avvenuto in uno scontro frontale. L’impegno in questo ambito è notevole sia per quanto riguarda l’attività di rilevazione del sinistro sia per quanto riguarda le attività istruttorie successive e le attività di Polizia Giudiziaria connesse.

3.         Nell’ambito del controllo della circolazione stradale dall’inizio dell’anno è stato utilizzato con costanza il sistema Targa System, che permette di verificare in tempo reale la copertura assicurativa e la revisione periodica dei veicoli in transito. Abbiamo così accertato e contestato immediatamente 62 violazioni dell’art. 193 del Cds (mancanza di copertura assicurativa, ai quali sono seguiti altrettanti sequestri) e 141 violazioni dell’art. 80 del cds (omessa revisione del veicolo). I veicoli controllati con il sistema sono stati oltre 40.000. Menzione a parte per i controlli sull’autotrasporto, nell’ambito dei quali sono state contestate 9 violazioni per alterazione del limitatore di velocità e/o omissioni o irregolarità sul foglio di registrazione del cronotachigrafo.

4.         Nell’ambito dell’attività di controllo del territorio sempre proficuo e difficile il lavoro svolto dagli agenti, sia con la presenza quotidiana davanti alle scuole per garantire la sicurezza degli studenti, sia per quanto riguarda il numero delle pattuglie che sono state dislocate sul territorio (oltre 1600, in aumento rispetto al 2016) per servizi di controllo soste e viabilità, prossimità, controllo del territorio, mercati. Gli interventi gestiti dalla Centrale Radio Operativa sono stati 2.180, in tutti gli ambiti di competenza, compreso l’intervento nel quale gli agenti hanno domato  un principio di incendio di un’auto finita fuori strada in via Ferrarese. Anche nel 2017 si sono svolti i servizi antiaccattonaggio. I servizi programmati sono stati 31, mentre gli interventi totali sono stati 79: di questi 5 svolti in abiti borghesi. In occasione di uno dei servizi in abiti borghesi si è proceduto alla denuncia di un cittadino extracomunitario per essersi trattenuto in violazione dell’ordine di espulsione formulato dal questore: un agente ha subito contusioni. Sono state elevate 20 sanzioni per violazione alla norma del Regolamento di Polizia Urbana sull’esercizio dell’accattonaggio molesto. Nell’ambito dei controlli sulle aree e parchi urbani è stato deferito all’Autorità Giudiziaria  un cittadino extracomunitario per detenzione illecita di sostanze stupefacenti con conseguente sequestro della sostanza rinvenuta. L’attività di controllo del territorio viene svolta altresì attraverso gli accertamenti anagrafici sulle residenze (oltre 1.000) che dal 2017 si è aggiunta come attività stabile svolta per conto dell’Ufficio Anagrafe; non dimenticando che analoghi controlli vengono svolti anche per conto di altri Comuni e della Questura .

5.         Altra particolare menzione va rivolta al progetto “Manifestazioni sicure” che ha permesso di seguire le principali manifestazioni  anche in orari serali. Tra queste ovviamente le più importanti e tradizionali come il Carnevale, la Fiera delle Pere e la Fiera di Cento (in entrambe la Polizia Municipale è stata presente, con uno stand per la Fiera di Cento e con l’Ufficio Mobile in occasione della Fiera delle Pere), senza dimenticare Cento Street Festival. Oltre a questi importanti appuntamenti la Polizia Municipale è stata presente anche a tutta una serie di piccole e grandi  manifestazioni e processioni che grazie all’impegno del personale hanno ricevuto un’attenzione particolare ed un servizio dedicato.

6.         Per quanto riguarda la Polizia Amministrativa, riferiamo dell’attività in campo ambientale che ha visto proseguire gli interventi ed i  sopralluoghi svolti a seguito di segnalazioni dei cittadini.  L’attività di controllo sull’abbandono dei rifiuti urbani, a seguito dell’avvio della raccolta differenziata porta a porta, svolta unitamente a personale di Clara Ambiente, ha prodotto 37 accertamenti di violazione. Eseguiti controlli sugli esercizi commerciali ed occupazione di suolo pubblico. Sono proseguiti anche i controlli nell’ambito della vigilanza edilizia. Infine da non dimenticare tutta l’attività di vigilanza e controllo dei mercati e delle fiere, dove viene dislocato il personale addetto alla vigilanza e controllo.

7.         Per quanto riguarda l’attività di Polizia Giudiziaria da segnalare che sono 91 le pratiche gestite, che spaziano dalla ricezione di denunce, alle attività di PG delegate o sub delegate, alle comunicazioni di notizia di reato inoltrate direttamente all’AG.  Come riferito più sopra si rileva un aumento delle denunce per guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di stupefacenti. Abbiamo già evidenziato la denuncia per detenzione illecita di sostanze stupefacenti durante un controllo in un parco cittadino, così come, sempre durante un controllo in un parco cittadino, è stato deferito all’AG un extracomunitario che permaneva illegalmente sul territorio nonostante precedente ordine di allontanamento. Analoga denuncia è stata trasmessa a carico di altro cittadino extracomunitario in occasione di un controllo antiaccattonaggio, come già evidenziato più sopra. Un caso particolare riguarda la circolazione di un veicolo con assicurazione e revisione periodica scaduta il cui conducente esibiva documenti assicurativi contraffatti oltre ad un falso certificato medico attestante l’idoneità alla guida, per una patente in realtà scaduta di validità. Situazione analoga per una cittadina italiana che aveva falsamente attestato la propria residenza in occasione dell’aggiornamento della carta di circolazione, circostanza emersa a seguito di un normale controllo su strada del veicolo. E’ proseguita inoltre l’indagine su casi di truffa per la commercializzazione di cuccioli di cane on line.

8.         Facendo riferimento all’anno scolastico 2016/2017 importante l’attività di educazione stradale: Progetti “Amici della Strada”, “Piccoli Amici della Strada”, “Sicurezza stradale e legalità”) con 184 ore (+ 2%) suddivise tra lezioni frontali in classe ed attività all’esterno, in 127 sezioni di scuole dell’infanzia, primarie, secondarie e superiori. Questi progetti si propongono di avviare bambini e studenti a diventare utenti sempre più sicuri e consapevoli del sistema stradale e di informarli sull’obbligo di dotare la propria bicicletta dei dispositivi prescritti dal codice della strada e che servono per renderla più sicura. A questo proposito si è svolto un programma di iniziative promosse dalla Prefettura, con la collaborazione dei Comandi di Polizia Municipale di Ferrara e Provincia, nel corso del quale si è tenuto un incontro di due ore finalizzato a promuovere  “Il corretto uso della bicicletta”, al quale hanno partecipato i frequentanti l’Università per l’educazione permanente – UTEF di Ferrara – sezione di Cento . La campagna di controllo ed informazione si è svolta altresì su strada, attraverso controlli mirati sui ciclisti

Sono    proseguite le iniziative di prevenzione ed informazione nelle scuole: il progetto   “Giovani devianza e             legalità”, che si pone l’obiettivo di informare i giovani su comportamenti devianti, le sue cause, i fattori di rischio, le conseguenze giuridiche che derivano dai fatti-reato commessi dai giovani tra i 14-18 anni. In questo progetto sono stati coinvolti 640 studenti negli incontri svolti al Liceo G. Cevolani, all’Ipsia F.lli Taddia ed all’Isit Bassi Burgatti. E ancora il progetto “Prima di clickare pensaci – Sicurezza in rete”: iniziativa  di informazione ed educazione agli studenti sulla legalità su Internet. In totale 330 gli studenti coinvolti nei vari incontri svolti nelle scuole secondarie dell’IC 1, IC 2 e Malpighi Renzi.

9.         L’attività di formazione ed aggiornamento è proseguita nell’ottica di affrontare con sempre maggiore professionalità le sfide che la strada ci pone davanti ogni giorno. Notevole  l’impegno relativo all’attività di gestione amministrativa e back office (compresa quella dell’Ufficio di Pubblica Sicurezza) che contiamo di riepilogare successivamente in termini numerici. Al momento riferiamo delle ordinanze per la regolamentazione della circolazione stradale che sono state 329 nel 2017 e che danno l’idea della mole di attività amministrativa necessaria al buon andamento dell’ufficio, e, ribadisco, la molteplicità e complessità degli ambiti nei quali opera la Polizia Municipale.

Share Button

Share