INCONTRO FONDAZIONE CARICENTO-CASSA DI RISPAPRMIO-COMUNE: LA NOTA DEL SINDACO FABRIZIO TOSELLI

Ho già più volte espresso la convinta volontà dell’Amministrazione comunale di avere un ruolo imprescindibile di salvaguardia e tutela della comunità.

Desidero ora rimarcare a beneficio di quanti non lo avessero ancora inteso, pur sedendo sui banchi del consesso civico e pur avendo già avuto esperienze di carattere amministrativo, che non sempre è possibile dar conto pubblicamente di incontri in cui l’Amministrazione è impegnata. Esistono occasioni in cui la sostanza – e la sostanza ha come fine ultimo il bene del territorio – assume un ruolo prioritario rispetto alla forma, pur  sempre nel massimo rispetto delle istituzioni cittadine e proprio a beneficio delle realtà territoriali.

In buona sostanza non sono stati mai lesinati momenti di confronto fattivo attinenti le più delicate situazioni centesi, benché non ne sia stata data pubblicità in considerazione di una necessaria riservatezza, legata a dinamiche di generale garanzia.

Un esempio concreto? Se dare notizia, istituzionalmente e non, dell’incontro con i rappresentanti di una determinata realtà  può danneggiarla o pregiudicarne l’attività (e quanti di questa attività vivono), allora è preferibile il silenzio, pur dovendo subire gli attacchi di chi non ha ancora compreso che il bene del territorio è superiore ad ogni strumentalizzazione.

In merito all’incontro a cui Fondazione e Cassa di Risparmio di Cento non hanno partecipato, ho già espresso profondo rammarico per l’occasione perduta e l’auspicio di poter trovare un altro momento di coinvolgimento del Consiglio Comunale nell’approfondimento della vicenda.

Assicuro tuttavia che questa Amministrazione non è mai venuta meno al proprio impegno di vigilanza, naturalmente nei termini in cui possa essere attuato senza ledere il diritto altrui.

FacebookTwitterGoogle+FlipboardLinkedInWhatsAppLineGoogle GmailBlogger PostEvernoteCondividi

Lascia un commento