POGGIO RENATICO: arrestato in flagranza per furto aggravato un cittadino romeno di 26anni senza fissa dimora con precedenti

Nelle prime ore di questa mattina, i Carabinieri della Stazione di Poggio Renatico (FE) hanno arrestato in flagranza del reato di furto aggravato B.E., cittadino romeno di 26anni senza fissa dimora, titolare di precedenti di polizia.

I militari operanti, nel corso di una perquisizione domiciliare eseguita nell’ambito di un’altra attività di polizia giudiziaria presso il luogo di temporanea dimora del romeno, hanno riscontrato che lo stesso era in possesso di utensili da cantiere (impastatrice meccanica e saldatrice) e abbigliamento da lavoro che nel frattempo la Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Cento (FE) aveva segnalato loro come oggetti da ricercare poiché asportati pochi minuti prima presso un cantiere edile allestito in Poggio Renatico (FE), a poca distanza dall’abitazione in argomento. Tutto il materiale ritrovato, del valore complessivo di oltre 4.000,00, è stato riconosciuto dagli operai del cantiere ai quali è stato immediatamente riconsegnato.

B.E. è stato processato in tarda mattinata odierna con rito direttissimo dal Tribunale di Ferrara e condannato alla pena di 2 anni di reclusione e 4.000,00 Euro di multa.

Questa mattina, sempre i Carabinieri della Stazione di Poggio Renatico (FE), hanno arrestato B.A.V., cittadino romeno d 41 anni, titolare di precedenti di polizia, in esecuzione di un’Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere emessa dall’Ufficio G.I.P. del Tribunale di Ferrara.

L’Autorità Giudiziaria, concordando appieno con risultanze investigative prodotte dai militari operanti, ha emesso il provvedimento custodiale in argomento nei confronti del citato cittadino romeno poiché ritenuto l’autore della rapina consumata in data 16 agosto u.s. a Poggio Renatico (FE) ai danni di un privato cittadino del posto. Il malcapitato, infatti, aveva sorpreso B.A.V. mentre asportava dalla propria autovettura (della parte lesa, ndr) la somma di 8,00 Euro, il quale, vistosi scoperto, per assicurarsi la fuga aveva strattonato violentemente la vittima facendola cadere a terra con conseguente …“frattura pluriframmentata ossa nasali e falange distale iv dito mano sx”….e prognosi di 30 giorni.

L’arrestato, terminale le procedure, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Ferrara a diposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Share Button

Share