FERRARA: Nuova aggressione nella zona G.A.D.

Visite: 206

Piazza della Castellina oggi pomeriggio è stato il teatro di un’aggressione che ha visto protagonisti un nigeriano e un albanese, quest’ultimo finito al Pronoto Soccorso in codice rosso.

Erano circa le 13:30 quando due autoradio del N.O.R.M. sono intervenute di gran carriera – dopo 4 minuti dalla richiesta al 112 – in piazza della Castellina dove era stata segnalata una rissa tra stranieri. La scena trovata dai militari è stata degna di un film di “Tarantino”, con pozze di sangue sull’asfalto e due persone a terra: un cittadino albanese e un cittadino nigeriano, noto ai più per essere stato vittima nella scorsa estate del tentato omicidio da parte di suoi connazionali, per il quale ha proceduto la Polizia di Stato.

Le indagini svolte dai Carabinieri della Compagnia di Ferrara hanno permesso di riscostruire che l’albanese ha fermamente redarguito il nigeriano che stava spacciando in via Nazzario Sauro innescando con questi un’accesa discussione sfociata una colluttazione e in un inseguimento dell’albanese fino in piazza della Castellina dove è stato raggiunto e aggredito dal nigeriano prima con pugni dietro la nuca e, una volta che l’albanese era a terra, con calci sulla testa. A questo punto alcuni cittadini hanno chiamato i Carabinieri che sono giunti sul posto e hanno interrotto l’aggressione bloccando il nigeriano.

Entrambi – nigeriano e albanese – sono in ospedale per le cure del caso.

Va evidenziato che lo stesso cittadino nigeriano, denunciato in stato di libertà per il reato di lesioni personali gravissime in quanto la vittima ha riportato una prognosi di 45 giorni s.c., era stato arrestato anche nel dicembre scorso dai Carabinieri della Stazione di Ferrara nel corso di un servizio svolto in area G.A.D., in flagranza dei reati di minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Share Button

Share

Lascia un commento