GUARDIA DI FINANZA: SEQUESTRATI A LIDO NAZIONI 300 CAPI CONTRAFFATTI

Visite: 387


I finanzieri della Tenenza di Comacchio hanno sequestrato oltre 300 articoli,
accessori ed etichette delle più note marche di moda e denunciato un
extracomunitario, per aver introdotto nel territorio dello Stato, a fini commerciali,
prodotti industriali con marchi e segni distintivi contraffatti.
Gli articoli sono stati rinvenuti, in alcuni locali ad uso comune di un condominio
ubicato in una zona centrale del Lido delle Nazioni, all’interno di alcuni sacchi e
borsoni.
Il modus operandi adottato non è nuovo, perché i venditori abusivi, per salvaguardare
la propria mercanzia, usano nasconderla in luoghi considerati sicuri e lontani da occhi
indiscreti, che consentono di proteggerla e soprattutto di rendere difficile
l’identificazione dei rispettivi proprietari allorquando dovesse essere scoperta.
Le fiamme gialle comacchiesi sono costantemente presenti sul territorio e la loro
azione di prevenzione unitamente alla campagna di sensibilizzazione patrocinata
dalla Prefettura di Ferrara denominata “Un mare di legalità”. Nel corso della passata
estate sono stati complessivamente sequestrati 4.000 articoli su tutto il litorale
comacchiese, individuati diversi laboratori e depositi illegali.
Il controllo economico del territorio risulta strategico per le attività della Guardia di
Finanza, perché consente, come nel caso della contraffazione, di contrastare i
fenomeni illegali presenti sul territorio. Infatti, la produzione e la commercializzazione
del falso, oltre a danneggiare l’economia legale, integra una pluralità di condotte
illecite, che vanno dal lavoro nero ed irregolare, all’immigrazione clandestina,
all’evasione fiscale, al riciclaggio, al commercio abusivo, tutti fenomeni che
favoriscono l’ingerenza della criminalità.

Share Button

Share

Lascia un commento