Otto Natività Artistiche sotto i ponti di Comacchio – dall’8 dicembre 2019 al 7 gennaio 2020 – a cura di Ascom Confcommercio

Visite: 200

Il centro di Comacchio riassapora la magia dei Presepi artistici sotto gli storici ponti della città lagunare: l’appuntamento entrerà nel vivo con otto natività a partire dal’ 8 dicembre, festa dell’Immacolata Concezione che verranno realizzate da associazioni ed enti coordinati da Ascom Confcommercio.

La mattinata avrà il suo clou a mezzogiorno di domenica (accanto al Ponte degli Sbirri) con l’inaugurazione del presepe di Betlemme a cura dell’Arcivescovo di Ferrara e Comacchio, mons. Giancarlo Perego alla presenza del primo cittadino Marco Fabbri e del presidente di Ascom Comacchio Gianfranco Vitali.  

“Un esclusività unica e di rara bellezza, che può vantare con giusto orgoglio la città del Trepponti. Per i turisti è davvero qualcosa di bello ed originale – spiega  il presidente Vitali  – e che ha riscosso da sempre grande attenzione, in quanto è l’unica rassegna di questo tipo in Italia.  Otto come si diceva le natività con una chicca assoluta rappresentata da un presepe costruito in legno d’ulivo da un artigiano di Betlemme, luogo chiave e simbolo per tutta la Cristianità”. 

Le opere saranno visibili al Ponte del Carmine (a cura dell’associazione del Carmine); al Trepponti (a cura di Al Batal); al Ponte di San Pietro (a cura di Muovidea); al Ponte dei Sisti (sempre a cura di Muovidea); al Ponte di Borgo (a cura di Marasue); al Ponte Pasqualone (a cura dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia); al Ponte degli Sbirri (dove verrà installata la Natività proveniente dalla Terra Santa, a cura di Al Batal); al Ponte del Teatro (a cura di Muovidea).

Le opere – realizzate con entusiasmo e passione mantenendo viva questa bella tradizione di religiosità popolare – rimarranno visibili fino a lunedì 7 gennaio 2020.

Share Button

Share

Lascia un commento