RICONOSCIMENTI ALLA FEDELTÀ AL LAVORO E AL PROGRESSO ECONOMICO

Visite: 187

Lunedì 13 gennaio apre, per chiudersi il 12 febbraio, il bando relativo al Riconoscimenti alla Fedeltà al Lavoro e al Progresso Economico.

Possono partecipare alla assegnazione dei riconoscimenti le persone residenti nella provincia di Ferrara e le imprese, anche cessate, aventi in provincia la sede legale e che si siano particolarmente distinte, oltre che per la lunga attività, per la capacità nella gestione d’impresa. Ne sono esclusi i pubblici dipendenti e coloro che risultano aver già ricevuto analogo riconoscimento dalla Camera di Commercio.

I riconoscimenti alla fedeltà al lavoro sono rilasciati a lavoratori in attività che prestino servizio presso aziende dei diversi settori da almeno 40 anni se presso più datori di lavoro o da almeno 30 anni se presso un unico datore di lavoro (con riferimento al 31 dicembre 2019), anche come collaboratori familiari; a lavoratori già collocati a riposo (da non oltre tre anni, con riferimento al 31 dicembre 2019), che abbiano svolto attività presso aziende dei diversi settori, per almeno 40 anni se presso più datori di lavoro e per almeno 30 anni se presso un unico datore di lavoro, anche come collaboratori familiari .

I riconoscimenti al progresso economico sono a favore di aziende dei diversi settori, che abbiano almeno 35 anni di ininterrotta ed effettiva attività (con riferimento al 31 dicembre 2019), comprendente anche eventuali periodi di lavoro dipendente nel medesimo settore; aziende cessate (da non oltre tre anni, con riferimento al 31 dicembre 2019), con almeno 35 anni di ininterrotta ed effettiva attività, comprendente anche eventuali periodi di lavoro dipendente nel medesimo settore.

Gli aspiranti ai riconoscimenti devono far pervenire domanda alla Camera di commercio (Largo Castello, 6), redatta su appositi moduli. La modulistica è disponibile alla Camera di commercio di Ferrara: Urp Largo Castello 6, Cento via Ferrarese 28/1 e Comacchio Via Agatopisto 3; nei Comuni della provincia di Ferrara e presso le associazioni di categoria.

Share Button

Share

Lascia un commento