• Gio. Set 23rd, 2021

Il primo giornale telematico di Cento

ALBERTO CACCIARI: “deliberati 100.000 euro per la Festa di fine estate, di tutto questo non c’è traccia a quanto mi risulta tra le delibere del Comune”

DiFONTE COMUNICATO STAMPA

Set 15, 2021
Share

Vedo agli ingressi delle città manifesti giganti che annunciano una manifestazione denominata “festa di fine estate” con il logo del Cento carnevale d’Europa. Ho letto sulla stampa le dichiarazioni di Ivano e Riccardo Manservisi che parlano di una partnership con la Fondazione Teatro e di un contributo di €100’000 i soldi comunali.
Eppure di tutto questo non c’è traccia a quanto mi risulta tra le delibere del Comune. Non c’è traccia della variazione di bilancio per quei €100’000 e, prima ancora, non c’è traccia di alcuna programmazione preesistente che prevedesse né quella iniziativa né tantomeno il relativo contributo pubblico. Ho letto le parole dei titolari della Manservisi eventi sulla difficoltà economiche di tutto il mondo che gira attorno al carnevale e questo aumenta le mie preoccupazioni.
Sulla base delle informazioni in mio possesso, come consigliere comunale, temo infatti questa consigliatura possa chiudersi con un debito pesante verso un mondo che ha già pagato un prezzo ingiusto. Resterà da capire se il debito si concretizzi nei confronti della Cento carnevale d’Europa o della Fondazione Teatro… Anche quest’ultima infatti ha già pagato un prezzo pesante per le promesse non mantenute da Toselli.
Ma è un fatto che in nessun modo il Comune sino ad ora ha deliberato quella cifra. Non ci sono più i tempi tecnici per riunire il Consiglio prima dell’evento e non credo neppure che, arrivati a due settimane dal voto, si possa pensare di fare nuova programmazione visto che come è noto le istituzioni sono ancora in carica sostanzialmente per gli affari correnti.
Sono inoltre sorpreso per avere letto che il contributo del Comune dovrebbe essere di €100’000 e mi chiedo come sia possibile assegnare una cifra così rilevante direttamente alla Cento carnevale d’Europa. Mi chiedo inoltre se per questa manifestazione verrà fatta pagare l’occupazione suolo pubblico e come. Insomma ci sono molte cose che dalla sola lettura dei giornali mi creano perplessità.
Spero vivamente che l’Amministrazione abbia provveduto a sistemare l’aspetto tecnico e autorizzativo anche se a quanto mi risulta per destinare somme di questa rilevanza la competenza è del Consiglio comunale che non si sta riunendo da mesi e che penso arrivati a questa data del calendario non si riunirà più fino alla fine della consiliatura.

Share

Lascia un commento