• Mar. Ott 26th, 2021

Il primo giornale telematico di Cento

MARCO MATTARELLI – LIBERTÀ PER CENTO . COMUNICATO STAMPA DI FINE LEGISLATURA E FINE DECENNIO

Share

“Si chiude con il 2021 la mia esperienza di consigliere comunale”. Mattarelli, in questo lungo ed articolato comunicato alla stampa traccia le sue conclusioni sulla storia politica locale recente: ” Per dieci anni ho servito la città di CENTO dai banchi del consiglio comunale cercando di vigilare le legislature dei due sindaci LODI e TOSELLI. Ho proposto una decina di ODG , alcuni dei quali votati all’unanimità del consiglio ( due su tutti quelli della difesa delle nostre banche locali ) ma evidentemente ignorati dal potere finanziario dato che la nostra cassa è stata svenduta al CREDEM . Decine e decine di interrogazioni, comunicati , analisi dei bilanci del comune e delle sue partecipate , esposti alle autorità giudiziarie in alcuni casi più scabrosi , conferenze stampa ed altre decine di interventi sul territorio , solo per ricordarne uno : la presenza per cinque anni ogni primo lunedì del mese alla discarica di molino boschetti a Casumaro . In questi dieci anni da uomo pubblico ho pure intensificato la mia azione di presidente della associazione dei piccoli azionisti CRCento SPA, ormai anch’essa estinta come la cassa . Non è invece estinta l’azione penale che scaturirà da una delle denunce querele fatte in favore dei piccoli azionisti , insieme a decine di interventi pubblici , assemblee , articoli di analisi , denuncia , approfondimento . Da ultimo da almeno 5 anni mi sono occupato pure della ricostruzione post terremoto tramite il CVR ( comitato verifica ricostruzione) e tramite i suoi componenti ho concorso alla denuncia di centinaia di casi sospetti di mala ricostruzione. Il CVR è stato ricevuto persino a palazzo CHIGI nel maggio 2019 e le IENE hanno dedicato ben due trasmissioni e FUORI DAL CORO una . È STATO TUTTO INUTILE .Il modello di democrazia LIBERALE ispirato da EINAUDI che ho cercato di suggerire in questi anni , fatto di etica, trasparenza , conoscenza , rigore morale non è stato capito o forse peggio, accettato .Ritengo la nostra nazione un paese moralmente fallito ed economicamente in concordato preventivo dal 1992 . La nostra città avrà bisogno di un redde rationem prima di tutto etico perché dovrà sciogliere quel mostruoso groviglio di interessi e favori contro ricambiati in un equilibrio sempre più instabile ed ingestibile. AUGURI.MARCO MATTARELLI saluta e resta a vigilare , il progetto di LIBERTÀ PER CENTO PROSEGUE come da statuto della associazione. Marco Mattarelli Presidente LIBERTÀ PER CENTO

Share

Lascia un commento