• Ven. Ago 12th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

‘Azzurro Libero di Cento’: Marco Mattarelli si racconta

DiGiuliano Monari

Lug 13, 2013

Di Marco Cevolaniimage

Secondo appuntamento ieri sera (venerdì 12 luglio per chi legge, ndr.) del ciclo di presentazioni del volume Azzurro Libero di Cento, scritto da Marco Mattarelli. Questa volta la location del momento conviviale che ha fatto da contorno alla presentazione il locale Tre Moschettieri di Renazzo. Fra i commensali presenti Flavio Tuzet, ex Sindaco di Cento e il Consigliere Comunale Lorenzo Magagna. “Io non sono candidato a Sindaco, per il momento, perché non ci sono elezioni”, ha così esordito Marco Mattarelli, come a voler smentire quanto apparso sulla stampa – e anche sul nostro giornale – a seguito della prima serata tenutasi all’Hotel Bologna, dove invece – e ribadiamo quindi quanto scritto – il consigliere comunale in quota Noi Che era apparso  più convinto delle proprie intenzioni. Comunque cari lettori non preoccupatevi, in linguaggio politichese la precisazione di Mattarelli vuole dire l’esatto contrario, solamente che – come da lui stesso affermato – non essendo ancora aperta ufficialmente la campagna elettorale è presto per fare proclami. Anche perché, a quanto pare, la sortita dello stesso, nei giorni scorsi, ha creato qualche problema in seno al movimento civico centese, visto anche le defezioni illustri alla serata. La situazione politica locale, nonostante le apparenze e nonostante altri argomenti all’ordine del giorno (vedi alberi di Viale Jolanda) è in fermento e sullo scacchiere si stanno posizionando le prime pedine. Il centro-destra centese (con o senza lineetta in mezzo poco importa) è pressoché inesistente e molto probabilmente lo stesso Mattarelli, intuendo questo fatto, potrebbe proporsi come nuovo leader della compagine berlusconiana, almeno ovviamente a livello locale, in virtù anche della ri-nascita di Forza Italia prevista in autunno. Certo che se il buon giorno si vede dal mattino Mattarelli avrà il suo bel da fare: notoriamente nel centro-destra ci sono tanti mal di pancia da guarire, lo si è visto pure alle ultime elezioni comunali dove in tanti sono fuggiti dalla compagine guidata da Paolo Fava per sparpagliarsi un po’ ovunque.

image

®areacentese.com

Lascia un commento