• Lun. Dic 5th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

CENTO: ancora un furto di batterie esauste – Stavolta è toccato all’officina Auto Tech

DiGiuliano Monari

Ott 7, 2016

Di Giuliano MONARI

Ladri di batterie scatenati. Secondo colpo nel giro di una settimana. Dopo il furto all’officina Corticelli della scorsa settimana, quando i ladri avevano asportato ben 550 chilogrammi di batterie esauste, nella notte tra mercoledì e giovedì scorsi, i soliti ignoti hanno preso di mira l’autofficina Auto Tech snc di via della Canapa, nell’immediata periferia di Cento. Bottino una sessantina di batterie da automobile esauste I malviventi si debbono essere avvicinati al capannone dell’autofficina passando dal retro. Probabilmente sono arrivati da via Modena e si sono diretti verso il capannone, poi hanno parcheggiato il mezzo, forse un furgone, necessario al trasporto della refurtiva, nel cortile di una casa abbandonata nel retro nello stabile. Da qui, a piedi, si sono diretti verso la recinzione che delimita la proprietà dell’officina e utilizzando degli attrezzi da taglio hanno reciso di netto la rete di recinzione. Una volta entrati nel piazzale posteriore hanno raggiunto il contenitore dove erano contenute le batterie in attesa di essere correttamente smaltite. Dopo aver aperto il cassone hanno caricato a mano le batterie ripercorrendo il percorso in senso inverso passando dal varco realizzato nella recinzione. Con il favore dell’oscurità hanno quindi fatto perdere le loro tracce. Come afferma uno dei titolari “è la terza volta in trite anni che ci fanno visita rubandoci le batterie e aggiunge: probabilmente esiste un mercato delle batterie esauste che, dopo essere state smantellate ed aver recuperato il piombo, viene rivenduto per realizzare altre batterie o piombi per gommisti”. Il valore della refurtiva si aggira attorno ai 350 euro. Sul caso stanno eseguendo accertamenti i carabinieri di Cento che si stanno occupando delle indagini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.