• Ven. Gen 28th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

CENTO: Comune e Euro Target insieme, un’auto alle infermiere in lotta al COVID-19

DiGiuliano Monari

Mag 14, 2020


“Cento ci ha accolto come una famiglia. Qui, ci sentiamo a casa. Nei reparti del Ss. Annunziata, la battaglia contro il Covid: un’esperienza davvero significativa, che ci sta arricchendo a livello personale e professionale, e che ci servirà per il nostro futuro”. Ai piedi della Rocca, Comune ed Euro Target consegnano l’auto ad Irene Ilari e Giorgia Da Leo, le due infermiere laureate il 24 marzo e una settimana dopo al lavoro nelle corsie dell’ospedale di Cento. Alla consegna, Alessandro Livreri e Stefano Chierici hanno spiegato il progetto ideato da Euro Target. Da ‘Missione Arcobaleno’, un progetto nato in maniera condivisa da proprietà e dal team, il lancio di quattro sotto-progetti: ‘Blu’ di sensibilizzazione sull’importanza di restare a casa, ‘Giallo’ con contenuti allegri e spassosi, ‘Rosso’ sullo smart working e ‘Verde’ a sostegno del territorio, da cui è nato l’impegno di sostenere i Comuni di Pieve di Cento, Castello d’Argile e Cento, in questo caso con una donazione all’ospedale di Cento e con la donazione dell’auto ai 15 giovani infermiere in arrivo al Ss. Annunziata. Consegnata in comodato d’uso al Comune di Cento, il mezzo è stato consegnato a due infermiere, Irene Ilari e Giorgia Da Leo, che oggi vivono a Cento e lavorano nei reparti dell’ospedale centese. Dal sindaco Toselli, un grazie ad Euro Target di Pieve di Cento per la scelta di puntare su un progetto territoriale che coinvolga anche Cento, e in particolare di sostenere proprio l’ospedale Ss. Annunziata. Attraverso l’assessore Borgatti, l’amministrazione si è attivata per trovare una sistemazione agli infermieri che da tutta Italia, sono arrivati per prendere servizio presso l’ospedale di Cento, per fornire un prezioso sostegno agli operatori sanitari già impegnati in corsia. Un grazie sincero a chi ha messo a disposizione alloggi gratuiti per ospitare i nuovi infermieri, e un grazie di cuore ad Euro Target e tutto lo staff, che ha voluto dare un’auto perché le infermiere possano muoversi ed essere indipendenti. Volevamo in questo modo, dare ospitalità e far sentire a casa persone che hanno scelto e deciso di venire a lavorare all’ospedale di Cento. Tanti segnali di solidarietà da parte del territorio”. Arrivate dalla Sicilia, fino a marzo studentesse al corso di laurea infermieristica Unife con sede Pieve di Cento, e da neolaureate il 24 marzo, Irene Ilari e Giorgia Da Leo, rispettivamente 23 e 24 anni, sono state assunte dall’Asl per entrare in forze all’ospedale Ss. Annunziata. Da un mese e mezzo, vivono sul campo l’emergenza, Irene nel reparto di medicina, Giorgia in quello di chirurgia: “L’idea era di tornare a casa, in Sicilia, ma la situazione mi ha spinto ad intraprendere subito, questa grande esperienza all’ospedale di Cento”. Subito spaesate e intimorite, ma oggi molto contente e soddisfatte di aver accettato la sfida: “Certo, questo lavoro è intenso e impegnativo, ma i pazienti ti fanno capire quanto tu stia facendo del bene. In corsia si vive l’emergenza, abbiamo operato con pazienti che poi risultano positivi, e vengono trasferiti al Delta. Ma abbiamo tutti i mezzi e attuiamo tutte le misure necessarie per evitare il contagio. Ringraziamo il sindaco Toselli e l’assessore Borgatti per la loro disponibilità, per averci messo a disposizione un alloggio dove poter stare, e ora un mezzo che utilizzeremo per le necessità, come andare a fare la spesa”.

Lascia un commento