• Sab. Dic 10th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

CENTO: Nervi saldi, sangue freddo e grande prontezza, carabiniere fuori servizio immobilizza ladro al Bennet

DiGiuliano Monari

Feb 6, 2016

interno bennetDi Giuliano Monari

È stata la fulminea reazione di un maresciallo dell’Arma dei carabinieri a mettere fine al tentativo di fuga di un ladro all’ipermercato Bennet di Cento. La scena si è sviluppata sotto gli occhi esterrefatti delle centinaia di avventori che ieri pomeriggio, attorno alle 11 e 30, affollavano il supermercato all’interno del Centro commerciale ‘Il Guercino’ del Gruppo Bennet. L’uomo è stato arrestato.A quanto si è appreso da alcune persone che hanno assistito alla scena, un uomo sulla quarantina, aveva rubato alcuni prodotti all’interno del market imbustandoli all’interno di una busta schermata, per evitare di far scattare l’allarme del metal detector e stava tentando di allontanarsi dal negozio senza pagare la merce. Il personale del market si accorgeva nel frattempo del fare sospetto dello strano cliente e avvertivano la sicurezza interna che lo individuava immediatamente. Quando l’uomo si è visto scoperto ha tentato una precipitosa fuga, correndo all’impazzata tra le centinaia di persone, spintonando uno del personale della sicurezza facendolo perfino cadere a terra. Il grande trambusto creato dal tentativo di fuga dell’uomo non è però passato inosservato agli occhi attenti di un maresciallo fuori sevizio che stava tranquillamente prendendo un caffè al bar del market. Il militare, nonostante fosse libero dal servizio, si è attivato in un lampo ed in pochissimi secondi si è fiondato sul fuggitivo placcandolo a terra e immobilizzandolo. Un’azione fulminea che il maresciallo ha messo in atto con estrema competenza e grande professionalità, prestando attenzione che non venissero coinvolti dei civili. Dopo aver reso inoffensivo il fuggitivo il maresciallo, che pare sia in forze al Comando Legione Carabinieri di Bologna, ha avvertito i carabinieri di Cento che sono immediatamente intervenuti portando l’individuo in caserma per gli accertamenti. Al termine dell’interrogatorio l’uomo è stato dichiarato in arresto con l’accusa di tentata rapina impropria. La merce, del valore di un paio di centinaia di euro, nel frattempo, è stata riconsegnata ai legittimi proprietari dallo stesso maresciallo che ha rincorso e fermato il ladro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.