• Ven. Dic 9th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

CENTO: NUOVE INIZIATIVE DI ORIENTAMENTO A SOSTEGNO DI PERSONE SVANTAGGIATE

DiGiuliano Monari

Gen 14, 2017

Il Comune di Cento ha siglato una convenzione con la società centese Centoform srl per lo sviluppo di iniziative di orientamento al lavoro rivolte a persone fragili e vulnerabili.

Lo scopo è aumentare il numero di iniziative già promosse dal Comune di Cento attraverso l’Informagiovani, in collaborazione con Centoform e l’Associazione Ferfilò, per avvicinare gli studenti delle scuole centesi al mondo del lavoro. A fine 2016, nell’ambito della settimana europea per l’orientamento, sono state realizzate visite guidate in aziende del territorio e incontri seminariali per avvicinare i ragazzi al mondo del lavoro.

«Visto il successo delle precedenti iniziative realizzate, che hanno riscontrato un alto gradimento da parte sia degli studenti e delle famiglie coinvolte sia delle scuole e delle aziende locali, abbiamo deciso di aumentare il livello di servizi forniti – spiega Simone Maccaferri, vicesindaco con delega alla Formazione Professionale -. Lo abbiamo fatto cercando peraltro di diversificare l’utenza e andando così a rispondere anche alle esigenze dei meno giovani e di chi affronta situazioni particolari e meno fortunate».

Verranno dunque organizzate sul territorio comunale iniziative di orientamento rivolte in particolare a gruppi di persone segnalate dal Comune appartenenti a categorie di utenza con differenti forme di svantaggio e fragilità e verranno affiancate dagli operatori dell’Informagiovani di Cento, con i quali già Centoform collabora per lo svolgimento di iniziative di orientamento, rispetto all’individuazione di opportunità formative e di inserimento lavorativo che si rivolgono ai servizi.

«Ringraziamo Centoform per l’interesse e la disponibilità dimostrata nel volere sviluppare questa importante sinergia . rimarca Maccaferri -. Attraverso questa convenzione, che non ha oneri per il Comune e, anzi, vuole essere propedeutica ad aumentare le opportunità di attrazione di finanziamenti regionali per la formazione professionale, stimiamo di poter e garantire 80 ore di attività dedicate alle fasce più deboli della nostra popolazione nel corso del 2017: un ottimo risultato che testimonia come l’Amministrazione comunale ritenga strategico facilitare l’accesso al mondo del lavoro per tutti i nostri concittadini, giovani e meno giovani».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.