• Mar. Dic 6th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

CENTO: Rapina a mano armata alla CaRiFerrara di via Provenzali, bottino 17.000 euro

DiGiuliano Monari

Apr 14, 2016

cassa di risparmio di ferrara1Di Giuliano Monari

Rapina lampo ieri all’ora di pranzo alla Cassa di Risparmio di Ferrara di via Provenzali a Cento. Due rapinatori mascherati sono fuggiti con 17.000 euro. Erano le 12 e 30 e nella l’Agenzia centese della Cassa di Risparmio di Ferrara, situata in pieno centro storico affacciata su Piazza del Guercino, si respirava già aria di pausa pranzo quando, due banditi sui 30-40 anni si sono intrufolati all’interno dell’agenzia e uno dei due, cutter alla mano, con linguaggio in perfetto italiano, ha intimato alla cassiera di consegnare i soldi contenuti nelle casse. “Dammi tutti i soldi e nessuno si farà male”, ha esordito il rapinatore, armato di cutter e col viso travisato da un casco integrale. L’altro malvivente invece, che si manteneva appena in disparte per controllare che nessuno desse l’allarme, aveva il viso coperto da una bandana. Il tutto si è svolto in pochissimi minuti, davanti ai pochi clienti attoniti che a quell’ora erano all’interno della filiale. I due malviventi, dopo aver arraffato i soldi che gli impiegati hanno consegnato loro, si sono diretti verso l’uscita e si sono allontanati a bordo di uno scooter Honda con il quale erano arrivati, dirigendosi verso via Falzoni Gallerani. Dalla ricostruzione effettuata dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cento intervenuti immediatamente dopo l’allarme dato dagli impiegati della banca, si è appreso che i due rapinatori, una volta raggiunta via Falzoni Gallerani, hanno abbandonato la moto ed hanno proseguito la loro fuga a bordo di una vettura, una Fiat Panda, che avevano parcheggiato in quella strada. Successive indagini dei carabinieri hanno infine potuto appurare che, sia la vettura che la moto, erano state rubate a Bologna nell’ultimo mese. I carabinieri di Cento, in collaborazione con i colleghi delle province limitrofe, si sono immediatamente messi alla ricerca dei due malviventi attivando indagini a 360 gradi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.