• Mar. Ago 9th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

CENTO: STASERA ARRIVANO SBARACCO E NOTTE BIANCA – L’assessore soddisfatta della stagione estiva appena chiusa

DiGiuliano Monari

Ago 31, 2013

Di Giuliano Monaricento notti20luglio2013-1 copia

Stasera a Cento prende corpo la Notte Bianca e lo Sbaracco. Sarà coinvolto tutto il centro storico per questa ottava edizione della manifestazione; ancora una volta sarà “VIETATO DORMIRE”

I negozi del centro usciranno dalle tradizionali sedi per proporre al pubblico prezzi mai visti sulla merce a fine stagione. Le vie del centro saranno protagoniste di spettacoli da strada con giocolieri, artisti circensi  ed animazioni per i più piccoli. In area della trecentesca Rocca, seconda giornata della Corte dei Sapori con dieci ristoranti pronti per far gustare specialità di ogni genere. Sul palco il grande Mago di Zelig con uno spettacolo di cabaret e magia veramente unico. Non mancherà musica ovunque con gruppi di professionisti alternati a giovani proposte. In Piazzale Bonzagni sarà già in funzione il grande Luna Park. Rubino presidente della Pro Loco ci conferma :” Sono tante anche quest’anno le adesioni allo sbaracco da parte dei negozi del centro. Abbiamo tutte le carte in regola per far sì che tutto possa divenire una grande festa per il nostro bellissimo centro storico. “ Tutto questo ovviamente in attesa che il Settembre Centese entri nel vivo e tolga i veli alla 429.ma Fiera di Cento.

 

Felice riuscita della stagione di spettacoli estiva

Si è concluso la scorsa settimana il cartellone di spettacoli “Cento d’Estate” organizzato  dall’Assessorato alla Cultura in stretta collaborazione con Fondazione Teatro Borgatti, con il contributo della Regione Emilia Romagna e della Provincia di Ferrara.

 

Trenta iniziative, tutte di forte impatto sonoro e visivo, hanno scandito in modo ritmato i mesi estivi, proponendo un percorso poliedrico all’insegna di un accattivante accostamento e contaminazione di generi. Con l’intento di raggiungere tutte le sezioni di pubblico, il cartellone ha coniugato concerti, spettacoli di danza, performance di arte e di teatro, proiezioni cinematografiche all’aperto, serate di  approfondimento scientifico con l’osservazione stellare.

 

Sul fronte musicale numerosi sono stati gli appuntamenti, a cominciare dalla musica rock dell’affollatissimo Rocka-Rolla Festival animato dalle coinvolgenti band giovanili e dalla V edizione della mostra scambio del CD e vinile, un appuntamento atteso e molto frequentato dagli appassionati del genere.

 

Il cartellone si è poi articolato in una serie di serate che ci hanno condotto attraverso le vibranti note della musica pop, etnica, le sofisticate inflessioni jazz e swing, il calore del soul e dei ritmi latini.

 

Tutte al femminile le voci soliste che hanno acceso il palcoscenico della Rocca: Tara Degl’Innocenti della band The Rose che ha interpretato con passione e talento il repertorio di Janis Joplin, Patricia De Assis, intrigante interprete di musica brasiliana, Diammy energica portavoce della musica country e il brillante trio a cappella della Tre Civette in abiti anni quaranta.

 

Interessanti e intense sono state anche le tante formazioni, in particolare gli Zambra Mora con le loro sonorità tzigane e balcaniche, i Lame a Foglia d’oltremare eclettici autori di World Music, il fresco ed elegante Gershwin Quintet.e il gruppo di Fra Le Quinte con il percorso sulle tracce di Monk, senza dimenticare i ritmi trascinanti proposti dall’ambasciatore della musica cubana Pepe Lopez e Los Trinitarios e dal gruppo cileno del Concierto Intimo con i riarrangiamenti degli Inti-Illimani.

.

Molto partecipati sono stati inoltre gli spettacoli del Gruppo Danze della Terra in scena con la danza orientale, della Compagnia I Performers con il loro musical stile Broadway, dello Studio Danza Atir liberamente ispirato all’opera di Julio Cortazar, di Scena Solidale con la Banda Bignardi di Monzuno e le serate di proiezione di cartoni animati in Piazza Guercino, accolte con entusiasmo dai tanti piccoli spettatori.

 

Menzione particolare merita anche la seconda edizione dell’evento “Cento notti in una”, quest’anno notevolmente arricchito da numerose iniziative musicali e di intrattenimento, capace di affollare un ritrovato centro storico vitale e reso festoso anche da decine di negozi aperti. A questo proposito piena soddisfazione esprime l’Assessore alla Cultura Claudia Tassinari, tra i cui obiettivi primari è stato appunto la rivitalizzazione del centro storico: “La stagione estiva rappresenta da sempre un momento di svago per i cittadini ma mai come in questo frangente ha voluto assumere una funzione di rilancio del centro cittadino. Importante e soddisfacente è stata la fattiva collaborazione dei commercianti con i quali il programma è stato concertato per far coincidere le serate di spettacolo con le aperture straordinarie degli esercizi commerciali. Un invito dell’Amministrazione ed una concreta e positiva adesione degli esercenti che ci auguriamo possa proseguire in futuro”.

 

La rassegna ha conosciuto infine un momento di particolare prestigio con il concerto della pianista russa Sofya Gulyak, artista di eccezionale talento, entrata nell’empireo pianistico per le sue numerose affermazioni nei concorsi internazionali. Purtroppo, è doveroso dirlo, la Gulyak non ha trovato le condizioni più favorevoli per esibirsi: automobilisti irrispettosi dei divieti di circolazione e padroni poco solerti a tacitare l’abbaiare dei propri cani hanno reso davvero difficoltosa la performance di un’artista che avrebbe certamente meritato più riguardo. Tuttavia momenti spettacolari di alto livello e di particolare qualità sono indispensabili per far crescere la rassegna e l’intento dell’Amministrazione è anche quello di favorire il pubblico ad educarsi a situazioni più impegnate e di spessore come questa.

 

A completare il tutto, le potenzialità di un palco degno delle più grandi manifestazioni e la maestria del personale tecnico nel creare sofisticati giochi ed effetti cromatici che hanno permesso al pubblico presente di calarsi in un clima suggestivo e d’atmosfera.

 

Complessivamente la manifestazione ha fatto registrare ottimi risultati di gradimento, segno che la scelta operata dall’Amministrazione si è dunque rivelata vincente e apprezzata dalla cittadinanza: la partecipazione agli spettacoli è stata costante, con una media di 180 spettatori a serata.

Lascia un commento